L’amore puro in “Vi dichiaro uniti”, la presentazione del libro a Cosenza e Lamezia

Riccardo_Cristiano
Pubblicità

Prima tappa cosentina per il libro di Riccardo Cristiano “Vi dichiaro uniti” che sarà presentato alla libreria Ubik di Cosenza il prossimo 13 febbraio alle ore 17:30. Interverranno all’incontro Giovanni Caporale, avvocato, Monica Lanzillotta, docente di letteratura italiana contemporanea e Giovanna Chiappetta docente di diritto privato presso l’UNICAL. L’autore, che da anni si espone in prima persona per i diritti civili della comunità LGBTQI* e non solo, dichiara: “l’unico modo per superare gli stereotipi e i pregiudizi consiste nel divulgare in ogni luogo la cultura del dialogo.

All’interno di una libreria come la Ubik, dove si respira aria di continua crescita sociale, mi sento a mio agio. Auspico che chi acquisterà “Vi dichiaro uniti” possa farlo non solo per sé stesso ma anche per qualcuno che ancora fatica a prendere coscienza di sé o più semplicemente perché vuole regalare una visione differentemente positiva della realtà”. Visti i nomi dei relatori e la preparazione in merito all’argomento trattato, siamo certi che il dibattito sarà ampio oltre che costruttivo. Appuntamento alla Ubik di Cosenza giovedì 13 febbraio 2020 ore 17:30, il diario LGBTQI* di Riccardo Cristiano vi aspetta.

14 febbraio Riccardo Cristiano presenta il suo libro, a Lamezia Terme nel giorno della festa degli innamorati, presso Spazio Arte 57 in collaborazione con l’Associazione Arte & Antichità Passato Prossimo, “Vi dichiaro uniti – Diario LGBTQI* una storia di ricerca, Amore e diritti civili”. Ancora una volta la città si tinge di arcobaleno, sotto la spinta di un lavoro che sta scalando le classifiche fra gli autori emergenti e che toccherà varie tappe calabresi e non solo. Una data importante, perché l’amore, dichiara Riccardo Cristiano, non ha orientamento sessuale, è amore e basta, un sentimento in grado di muovere le montagne. Quali montagne gli abbiamo chiesto curiosi; “Quelle del pregiudizio e dell’ignoranza, dove ognuno di noi si trova vittima e carnefice allo stesso tempo a volte. Dobbiamo imparare ad ascoltarci, anche quando apparentemente veniamo da sentieri differenti, poiché ancora oggi, esistono stereotipi che vanno oltre il genere e il concetto stesso di umanità.

Pubblicità