Ven 10 Lug 2020
Advertising
Home Politica Giudiceandrea (PD) e De Caprio (FI)...

Giudiceandrea (PD) e De Caprio (FI) continuano a “beccarsi”

- Advertisement -

Tra Giuseppe Giudiceandrea e Antonio de Caprio si continua a litigare. Di pochi minuti fa la risposta del consigliere regionale PD Giudiceandrea alle dichiarazioni del sindaco di Orsomarso De Caprio

“Caro sindaco di Orsomarso,
innanzitutto mi sorprendo dei toni del tuo linguaggio visto che ogni volta che ho potuto essere presente nella nostra Orsomarso, sei sempre stato garbato con me e lo stesso potrai dire tu.

Non vorrei che l’alterigia dipenda dal fatto che, per ora e riconteggio in corso permettendo, tu sia annoverato fra i prossimi consiglieri regionali mentre io risulto primo dei non eletti nel mio partito.

Detto questo, ti ringrazio per essere stato l’unico esponente della tua coalizione ad aver risposto alle mie domande ma, lasciatelo dire da chi ha un poco più d’esperienza istituzionale guadagnata sul campo, il fatto che sia proprio tu ad essere l’infastidito megafono del centrodestra calabrese mi fa capire di aver centrato in pieno il punto.

La mancata proclamazione di tutti gli eletti è il segnale di un nervosismo inutile e dannoso per la Regione che vi accingete (?) a governare; ed infatti che non siano stati ancora proclamati tutti gli eletti non impedisce al governatore Santelli di esprimere le proprie posizioni su vicende delicatissime come la chiusura del reparto di Pediatria all’ospedale di Corigliano-Rossano. Voglio ricordarti, caro sindaco, che per esprimere la vostra opinione politica su tutto ciò che riguarda la nostra regione, e non solo per la lettura del vostro programma, non c’è bisogno che un tribunale attesti la vostra elezione. O vogliamo aspettare per parlare di lavoro, sanità, rifiuti, che da Milano e da Roma decidano tutti gli assessori regionali della Calabria? Resto anche perplesso dal fatto che non ho avuto notizia della presenza del governatore o di nessuno di voi, o anche di una vostra semplice dichiarazione in merito alla visita del Primo ministro Conte in Calabria e di ben due ministri. Questa inutile polemica nei miei confronti la dice lunga, dunque, sul reale grado di attenzione che riservate ai riconteggi delle schede mentre la Calabria langue senza una guida.

In bocca al lupo per il prossimo futuro e se andrà bene anche per il prossimo quinquennio. Buon lavoro, finalmente”.