San Valentino: a Belvedere il trionfo dell’amore, molte coppie rinnovano le promesse matrimoniali

Pubblicità

Si trova proprio nella nostra regione il paese dell’amore. Una parte delle reliquie di San Valentino sono, infatti, conservate all’interno del convento dei Padri Cappuccini di Belvedere Marittimo in provincia di Cosenza.

Si trovano lì, all’interno dell’altare della prima cappella, dal 24 maggio del 1700 quando, per volontà del Papa, il cardinale Gaspare del Carpine, Vescovo di Sabina le diede in dono al Valentino Cinelli, un abitante di Belvedere. Dieci anni dopo, le reliquie vennero consegnate a Padre Samuele del convento dei padri cappuccini all’interno di un’apolla contenente sangue e frammenti di ossa del Santo degli innamorati.reliquie san valentino belvedere marittimo

In seguito delle reliquario si perse ogni traccia fino a quando nel 1969 fu rinvenuto nel Convento da padre Terenzio Mancinan dietro  alcune tele di San Daniele. La conferma che si trattasse delle reliquie di San Valentino arriva dalla lettera inviata dagli uffici papali a Valentino Cinelli nella quale si attesta che ‹‹il Santo sangue con frammenti di ossa, tratto dal corpo di San Valentino dal cimitero di Cipriano, sono stati posti in un’urna di legno ben chiusa e legata con filo di seta di colore rosso e segnata con il sigillo››.

Come ogni anno, anche oggi, a Belvedere Marittimo si festeggia il Santo degli innamorati con una cerimonia in cui le coppie sposate da 25 e 50 anni rinnovano le loro promesse matrimoniali nel corso di una commovente celebrazione eucaristica.

Pubblicità