Serie BKT: il Cosenza k.o. Prima dello stop forzato per il Coronavirus

Pubblicità

Chievo Verona – Cosenza  2-0

Assenze importanti tra le fila dei calabresi. Indisponibili Asencio, Monaco e Kone mentre Bruccini e D’orazio non hanno voluto seguire il resto del gruppo a Verona per precauzione rispetto al coronavirus. Primo squillo dei padroni di casa su punizione al tredicesimo minuto del primo tempo, con la palla che sfiora l’incrocio dei pali. Si fa vedere anche il cosenza in zona d’attacco con Casasola che indirizza la palla, di testa, verso la porta di Semper non trovando lo specchio. Si sblocca alla mezz’ora il risultato con i padroni di casa che si portano in vantaggio con Djordjevic, preciso dal limite dell’area. Prova subito a raddoppiare il Chievo con Giaccherini che, servito da Vignato, si divora la rete del 2-0. Un guizzo di Vignato al termine del primo tempo fa “sudare freddo” il Cosenza,  destro potentissimo dal limite dell’area fermato da un grande intervento di Perina che devia in calcio d’angolo. Si chiude sul risultato di 1-0 la prima frazione di gioco.

Subito pericolosi, in avvio di secondo tempo, i padroni di casa che non riescono a trovare il secondo gol solo grazie all’intervento di Idda sulla linea. Secondo tempo blando per entrambe le formazioni, senza nessuna particolare emozione. I calabresi, irruenti in avvio di secondo tempo, si sono spenti poco a poco lasciando la gestione della partita ai padroni di casa che si sono limitati a mantenere il risultato. Ancora una volta, nei minuti finali, Giaccherini non riesce a chiudere il match, caricando troppo il destro e spedendo la palla alta sopra la traversa; ci pensa Meggiorini nei minuti di recupero, sfruttando un errore di Leggittimo, a siglare il gol del raddoppio. Termina sul risultato di 2-0 il secondo tempo dopo il recupero concesso dal direttore di gara.

Si dovrà aspettare, ora, almeno fino agli inizi di aprile per la ripresa del campionato. Tutto ciò che riguarda il futuro del calcio italiano rimane una grande incognita e per il momento prima dello stop “forzato” a causa del coronavirus il Cosenza, che non è riuscito a riacciuffare il Trapani, si trova ad occupare la penultima posizione della classifica.


Chievo Verona: Semper; Dickmann; Cesar; Leverbe; Renzetti; Segre; Esposito; Obi; Vignato; Giaccherino; Djordjevic

Panchina: Nardi; Cotali; Vaisanen; Frey; Rigione; Di Noia; Ivan; Karamoko; Zuelli; Grubac; Meggiorini; Morsay

Allenatore: Alfredo Aglietti

Cosenza: Perina; Casasola; Idda; Schiavi; Leggittimo; Carretta; Broh; Sciaudone; Lazaar; Machach; Rivieré

Panchina: Quintiero; Saracco; Bittante; Capela; Corsi; Prezioso; Bahlouli; Baez; Pierini

Allenatore: Giuseppr Pillon

Arbitro: Sig. Baroni di Firenze

Assistenti: Sig. Avalos di Legnano; Sig. Bercigli di Valdarano

IV Uomo: Sig. Monaldi di Macerata

Marcatori: Djordjevic (CHI); Meggiorini (CHI)

Sostituzioni:  Baez per Rivieré (COS); Capela per Schiavi (COS); Meggiorini per Djordjevic (CHI); Di Noia per Obi (CHI); Pierini per Casasola (COS); Karamoko per Segre (CHI).

Ammoniti: Rivieré (COS); Vignato (CHI); Cesar (CHI); Capela (COS);

Espulsi:

Recupero: 0’ pt; 5’ st

Pubblicità