Gio 29 Lug 2021
Advertising
Home Cronaca Ordinanza Calabria illegittima, Palermo: "Allora il...

Ordinanza Calabria illegittima, Palermo: “Allora il governo tuteli le attività”

In merito alla sentenza del TAR che ha dichiarato illegittima l’ordinanza della Regione Calabria che aveva consentito a bar e ristoranti finalmente di riprendere a lavorare, garantendo loro la possibilità di servizio ai tavoli all’esterno della propria attività, interviene il sindaco di Mendicino (CS) Antonio Palermo.

“A questo punto, a mio avviso, occorre subito che sia allora il Governo nazionale ad avviare urgentemente quelle riaperture possibili nei territori come la Calabria in cui da settimane si registrano pochissimi o addirittura nessun caso di contagio.

Si ascolti immediatamente il grido di dolore e di aiuto di migliaia di baristi, ristoratori, albergatori, parrucchieri, estetiste, commercianti al dettaglio, gestori di impianti sportivi che dopo tre mesi di chiusura sono ormai allo stremo delle forze e non hanno più il pane da mettere sulla tavola.

Prima di passare dalla pandemia alla carestia, specie al Sud, il Governo metta in campo con urgenza un piano differenziato di riaperture diverse da regione a regione, come ho avuto modo di dire in più occasioni in queste settimane sui media locali.

A queste famiglie di commercianti e lavoratori va tutto il mio sostegno e la mia vicinanza, in particolare a quelle del mio territorio a cui nei giorni scorsi avevo dato la possibilità di ripartire finalmente e che purtroppo a seguito della sentenza di oggi dovranno ora compiere un nuovo passo indietro.

Continuerò a battermi in tutte le sedi per i tanti “non garantiti” della mia Mendicino, della Calabria e del Sud.”