Lun 15 Lug 2024
spot_img
HomeAttualitàNuovo anno scolastico, sindacati: "In provincia...

Nuovo anno scolastico, sindacati: “In provincia di Cosenza tanti errori”

Manca davvero poco per l’inizio del nuovo anno scolastico, ma ancora sono tante le criticità riscontrate dai sindacati. 

I Segretari per la provincia di Cosenza dei sindacati CISL SCUOLA Enzo Groccia, UIL SCUOLA-RUA Francesca Guarasci, SNALS Angelo Siciliano, GILDA-UNAMS Vanda Salerno, hanno inviato al Dirigente Ufficio V Ambito Territoriale Provinciale Dott. Luciano Greco COSENZA, alle OO.SS. regionali del comparto scuola, al Dirigente dell’USR Calabria Dott.ssa Maria Rita Calvosa, al Capo Dipartimento Ministero dell’Istruzione Dott. Marco Bruschi, al Capo Dipartimento Ministero dell’Istruzione Dott.ssa Giovanna Boda una nuova nota sulle lacune nell’avvio dell’anno scolastico 2020/2021 e sul mancato riscontro alla richiesta di informativa in merito, evidenziando che le operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico stanno andando avanti aggiungendo errori su errori.

Ricognizione parziale delle criticità ATP COSENZA

• Assegnazioni provinciali su posto comune effettuate su disponibilità parziali; non esiste organico di fatto, nell’organico di diritto mancano diverse ore in tante discipline e in tutti gli ordini di scuola

• Non sono stati fatti gli aggiustamenti cattedra (diritto dei docenti)
(organico di fatto e aggiustamenti cattedre generano disponibilità diverse da quelle pubblicate)

• Assegnazioni ed utilizzazioni effettuate senza rispettare l’ordine delle fasi, senza tener conto della posizione in graduatoria dei docenti (a parità di punteggio, docenti più anziani si trovano in posizione successiva rispetto ai docenti con minore età)

• UTILIZZAZIONI INTERPROVINCIALI DA POSTO COMUNE A SOSTEGNO di docenti senza
titolo di specializzazione e non appartenente a classi di concorso in esubero effettuate prima delle ASSEGNAZIONI DA SOSTEGNO A SOSTEGNO

• I docenti richiedenti ASSEGNAZIONE INTERPROVINCIALE DA POSTO COMUNE A
SOSTEGNO trovano disponibilità mentre i docenti richiedenti assegnazione da sostegno a sostegno non ottengono sede pur avendo richiesto l’intera provincia

• Molti docenti si trovano assegnati contemporaneamente su più scuole

• Molti istituti, pur avendo ripetutamente inviato richieste, non hanno ottenuto i posti in deroga per il sostegno, soprattutto secondaria di secondo grado:

I.I.S SAN MARCO ARGENTANO posti richiesti 11 ottenuti 0
I.I.S CASSANO posti richiesti 25 ottenuti 0
I.I.S CETRARO posti richiesti 17 ottenuti 0
I.I.S SAN GIOVANNI IN FIORE (ITI) posti richiesti 25 ottenuti 0
I.I.S CORIGLIANO “Green” posti richiesti 22 ottenuti 0
I.I.S ROSSANO“Maiorana” posti richiesti 25 ottenuti 0
I.C ROSE posti richiesti 2 ottenuti 0
I.C CERISANO posti richiesti 6 ottenuti 0
Ed altri

• IMMISSIONE IN RUOLO PERSONALE ATA effettuate parzialmente.
Per quanto sopra esposto, si chiede ai responsabili in indirizzo di provvedere al fine di risolvere le innumerevoli criticità riscontrate.