Ven 23 Ott 2020
Advertising
Home Sport Calcio Serie B, Cosenza-Cittadella, ancora un punto...

Serie B, Cosenza-Cittadella, ancora un punto per i Lupi

Cosenza – Cittadella 1-1

Riapre le porte lo Stadio “San Vito/Gigi Marulla” per la terza giornata di campionato serie BKT. Un’atmosfera che, seppur ancora limitante e surreale, non si respirava da tempo. I tifosi che tornano ad occupare, in parte, gli spazi degli spalti che per mesi sono rimasti vuoti, fanno tornare un accenno di sorriso. Solo una manciata di spettatori a fare da cornice per il terzo turno di campionato che si apre, nel pre-partita, con il doveroso minuto di silenzio per la scomparsa del Presidente della Regione Calabria Jole Santelli venuta a mancare nella notte di due giorni fa.

Il Cittadella parte benissimo e conferma, sin dai primi minuti di gioco, la forza esplosiva della formazione capolista, mentre, d’altra parte, il Cosenza sembra non essere compatto, soprattutto nel reparto difensivo lasciando troppi spazi alle manovre avversarie. Il Citta continua spingere e l’errore di copertura di Corsi risulta fatale. L’incursione al 7’ di Rosafio è perfetta, scappa alle spalle della difesa rossoblù e si presenta indisturbato a tu per tu on Falcone siglando la rete del vantaggio. Ancora minuti di confusione per il Cosenza che si rende pericoloso solo dopo il primo quarto d’ora di gioco. All’errore del Cosenza risponde quello della retroguardia ospite. Adorni non calibra bene la forza del retropassaggio, ne approfitta carretta che, da vero “rapinatore”, anticipa Maniero e gonfia la rete, con un pallonetto dal limite dell’area, per il pareggio dei rossoblù.

Intervento dubbio di Maniero che esce dalla propria area e travolge Carretta colpendo la palla con le mani. Il direttore di gara lo sanziona solo con il giallo, sanzione discutibile – la decisione del Sig. Marinelli sarebbe potuta scaturire pure in un rosso – e intervento che farà sicuramente parlare. Cresce il nervosismo in chiusura della prima frazione di gara tra le due formazioni che hanno sicuramente regalato 45’ di spettacolo ad alta intensità. Ancora un’occasione per la formazione ospite, in chiusura di primo tempo, con Tsadjout che si ritrova fortunosamente la palla tra i piedi e colpisce a botta sicura. Uno straordinario Falcone gli nega la gioia del gol respingendo il tiro ravvicinato con il piede.

Secondo tempo dai ritmi lenti e con le squadre molto lunghe. Le qualità dei singoli diventano essenziali nelle manovre offensive, come quelle messe in mostra da Petrucci che, prima di abbandonare il campo per lasciare spazio a Kone, ha dimostrato di essersi ambientato molto bene nel sistema di gioco dettato da Occhiuzzi.

Cresce il Cittadella nei minuti finali del secondo tempo, costringendo il Cosenza ad arretrare e a mantenere alta la concentrazione in fase difensiva.

Partita che finisce sul risultato di 1-1, con le squadre che non si sono risparmiate e il Cosenza sempre presente alla ricerca del vantaggio. Ultima occasione, proprio in chiusura di Gara con Maniero abile a deviare quel tanto che basta il cross teso di Bouah per Bittante.

Buona la gara dei nuovi innesti nelle fila rossoblù, che hanno dimostrato grandi qualità tattiche e tecniche. non pienamente dentro al sistema di gioco Petre, unico – tra i nuovi – ad essere un pò più in difficoltà. C’è, ancora, lavoro da fare da parte di Occhiuzzi, ma la strada intrapresa dai rossoblù sembra essere quella giusta. Risultato che sta stretto ai ragazzi di Occhiuzzi che avrebbero meritato qualcosa in più


Cosenza: Falcone; Corsi; Idda; Ingrosso; Legittimo; Bittante; Sciaudone; Petrucci; Baez; Carretta; Petre

Panchina: Saracco; Tiritiello; Bahlouli; Sacko; Bouah; Schiavi; Ba; Borrelli; Bruccini; Gliozzi; Kone; Sueva

Allenatore: Roberto Occhiuzzi

Cittadella: Maniero; Adorni; Rosafio; Tsadjout; Frare; Vita; Donnarumma; Branca; Ghiringhelli; Pavan; Ogunseye

Panchina: Kastrati; Perticone; Benedetti; Iori; Camigliano; Proia; Cissè; Gargiulo; Tavernelli; Mastroantonio; Cassandro

Allenatore: Roberto Venturato

Arbitro: Sig. Livio Marinelli di Tivoli

Assistenti: Sig. Pasquale De Meo di Foggia; Sig. Francesco Fiore di Barletta

IV Uomo: Sig. Giacomo Camplone di Pescara

Marcatori: Rosafio (CIT); Carretta (COS);

Sostituzioni: Gliozzi per Petre (COS); Bouah per Corsi (COS); Tavernelli per Tsadjout (CIT); Gargiuolo per Branca (CIT); Kone per Petrucci (COS); Proia per Rosafio (CIT); Cissè per Ogunseye (CIT); Iori per Vita (CIT); Ba per Sciaudone (COS);

Ammonizioni: Frare (CIT); Maniero (CIT); Corsi (COS); Branca (CIT); Vita (CIT); Tsadjout (CIT);

Espulsioni:

Recupero: 1’ p.t. ; 4’ s.t.