Home Attualità La sorella di Jole Santelli contro...

La sorella di Jole Santelli contro Morra: “Parole indegne, dovrebbe dimettersi”

Ha ragione c’è un abisso tra lei e mia sorella. Lei era una persona educata, sensibile, con grande esperienza ma soprattutto preparata. Riusciva ad avere ottimi rapporti personali con tutti anche con i suoi colleghi con cui lavorava, certo da posizioni politiche diverse, ma sempre per il bene della Calabria e dei calabresi”.

E’ indignata Roberta Santelli, sorella della presidente della giunta regionale, scomparsa a causa di un brutto male, poco tempo fa. E’ indignata dalle parole del presidente della Commissione Parlamentare Antimafia (e senatore del Movimento Cinque Stelle) Nicola Morra che a “Radio Capital” aveva sottolineato, senza mezzi termini, “che era noto a tutti che la presidente della Calabria, Santelli, fosse una grave malata oncologica” salvo poi aggiungere di rispettare “umanamente” la Santelli, sottolineando tuttavia le divergenze politiche.

Si vergogni come uomo e come politico – prosegue Roberta Santelli – di ciò che ha avuto il coraggio di dire. E si dimetta per favore, e questo lo scrivo da italiana e calabrese, dall’importante ruolo politico che ricopre non per quello che ha detto su Jole ma perché Lei è assolutamente inadeguato a ricoprire il ruolo che fu, tra gli altri, del Presidente Luciano Violante, ottimo amico di mia sorella della quale aveva grande stima».