Home Politica Asp Catanzaro-Lamezia e 118, la denuncia...

Asp Catanzaro-Lamezia e 118, la denuncia di Tansi e Rocca

“La situazione in cui versa la sanità calabrese ormai è ampiamente rimbalzata agli onori della cronaca nazionale. Purtroppo il poco dignitoso balletto a cui abbiamo assistito tutti, con sgomento, rispetto alla nomina di un Commissario non ha di fatto prodotto al momento risultato alcuno. In particolare la gravità della situazione dell’ Asp Catanzaro/Lamezia relativamente al Servizio 118 ed alla mancanza di medici sulle ambulanze per mancanza di risorse ci lascia allibiti! Si tratta di uno schiaffo alla cittadinanza inerme costretta a subire ancora decenni di gestione allegra e spavalda”.

E’ quanto hanno dichiarato in una nota congiunta Carlo Tansi che si appresta ad affrontare la prossima corsa per le regionali e Sonia Rocca candidata nella lista Calabria Libera con Tansi.

“La circostanza – prosegue la nota stampa- é ingiustificabile ed inaccettabile. Non è concepibile arrivare a non avere risorse per assumere medici di primo soccorso. Crediamo sia arrivata l’ora di finirla con vecchie e nuove connivenze. Chi ha la responsabilità di questa situazione, deve assumersi la responsabilità venendo alto scoperto. Non è più concepibile che la gestione delle risorse per la sanità, che ha prodotto questi danni così gravi, venga ancora gestita senza il tempismo e l’urgenza che il caso richiede. Basta con questa politica che negli anni ci ha ridotto a livello del terzo mondo! Basta con i privilegi e le sacche di voti prodotti dal favore e dalla tutela della sanità privata rispetto al pubblico. Nessuno tra tutti coloro che hanno messo piede fino ad oggi alla Regione se ne puo’ tirare fuori! ”

La nota si conclude con una richiesta immediata di incontro con il Commissario Longo e la commissaria Latella dell’Asp Catanzaro/Lamezia. ” La questione è grave e non si può più tergiversare. Crediamo che sia arrivato il momento di invertire la rotta del malaffare e della cattiva politica”