Home Attualità Corigliano-Rossano: scuole tutte a norma. La...

Corigliano-Rossano: scuole tutte a norma. La maggioranza replica alla minoranza

L’ultima nota dell’opposizione, descrivendo sulle scuole l’esatto contrario della realtà, oltre a confermare quanto siano inconsistenti ed ipocrite le ostentate richieste di collaborazione, ci offre la possibilità di comunicare, ancora una volta, quali siano state le azioni messe in campo da questa Amministrazione Comunale per l’edilizia scolastica nell’anno in corso.

E’ quanto rendono noto gli appartenenti alla maggioranza in consiglio comunale.

Il comune di Corigliano-Rossano ha intercettato a luglio un finanziamento di circa 500 mila euro, per l’edilizia scolastica, che in maniera virtuosa è stato interamente utilizzato, in pochissime settimane, distribuendo interventi su tutti gli istituti comprensivi della città.

Alla luce della normativa anti Covid, infatti, le classi in esubero a Corigliano-Rossano erano circa 120 per più di 2000 alunni; grazie agli interventi sugli edifici esistenti sono state realizzate 40 classi e 60 sono state adeguate alle norme, dando spazio a 700 alunni.

Per dare spazio al resto della popolazione studentesca, ovvero più di 70 classi, attraverso una manifestazione di interesse e intercettando altri 300 mila euro di finanziamenti, l’Amministrazione ha individuato tre immobili con i quali sarà consentito frequentare, senza doppia turnazione, a quasi altri 1200 alunni dei plessi Erodoto, Ariosto e Madonna della Catena. Non solo: per mitigare ulteriormente i disagi l’Amministrazione ha provveduto all’acquisto di moduli prefabbricati appositamente realizzati per la scuola. In pratica, intercettando ogni finanziamento disponibile e trovando sistemazione a circa 2000 alunni, il comune di Corigliano-Rossano è stato, dati alla mano, uno dei più virtuosi.
Ora si sta provvedendo, oltre agli adeguamenti finali degli immobili, anche alla manutenzione ordinaria e straordinaria di tutti gli edifici che sono stati trovati in condizioni di vera fatiscenza, che di certo non è da attribuirsi a questa amministrazione e che di certo non si può pensare di superare in poco tempo. Ricordiamo poi che, oltre ad aver risposto all’esigenza di nuovi spazi, resasi necessaria dall’emergenza Covid, l’Amministrazione ha anche trovato ospitalità per la comunità scolastica del plesso Ariosto a seguito della chiusura di emergenza dell’anno scorso (in attesa del nuovo edificio) ed ha chiuso definitivamente la lunga stagione dei problemi del plesso Erodoto, da anni in un edificio pieno di criticità, offrendo a quella comunità scolastica spazi nuovi, moderni, comodi.

A proposito di quest’ultimo immobile, sfatiamo anche le ignobili insinuazioni di “cambiali elettorali” avanzate da questa bassissima opposizione, visto che l’edificio in cui era prima ubicato con locazione il plesso Erodoto fa capo alla medesima proprietà del nuovo edificio. Verosimilmente l’opposizione proietta su di noi problemi che avrebbero riguardato loro, visto che le due coalizioni di riferimento probabilmente alla fine si sono ritrovate più cambiali elettorali che voti. La cosa non riguarda la nostra compagine.

Inoltre questa amministrazione ha sbloccato definitivamente vicende ataviche come quella della G. Rizzo del centro storico di Rossano e di San Nico, edifici che – se non ci saranno imprevisti – saranno disponibili per il prossimo anno scolastico. Potremmo andare avanti a lungo, ma non è utile, dal momento che speculare politicamente su una questione come quella della didattica in presenza durante una pandemia mondiale, una questione delicata, particolare, che attiene anche a sfere di coscienza e di precauzione, qualifica definitivamente questa opposizione come bassa, priva di contenuti ed assolutamente disinteressata ad un percorso utile per il bene della città.
Del resto, ormai, come maggioranza, siamo abituati a richieste di Consigli Comunali su tutto lo scibile umano, mosse, non per risolvere i problemi ,ma solo per dare sfogo ad esibizioni finalizzate alle prossime scadenze elettorali.

In ogni caso noi continueremo ad affrontare ogni discussione ed ogni argomento con senso istituzionale e cercando di dare il massimo contributo per la risoluzione dei tanti problemi che attanagliano la città ed il nostro territorio, nonostante i modi e la sterilità della opposizione.