Home Attualità Maturità 2021, come sarà: due le...

Maturità 2021, come sarà: due le opzioni al vaglio del ministero

Tra i primi nodi da sciogliere per il neo ministro all’istruzione Patrizio Bianchi, quello relativo al prossimo esame di maturità. Come sarà la maturità 2021, la seconda dell’era covid?

Lo scorso anno, proprio a conclusione della prima ondata e del primo lockdown si dovette decidere in tempi brevi, non c’era stata la possibilità di tornare tra i banchi ed organizzare qualcosa di diverso rispetto a quanto poi avvenne. A distanza di un anno e dopo aver vissuto tutti i problemi della didattica in presenza e a distanza, non si vogliono commettere errori.

Al momento sono due le ipotesi al vaglio del ministero. La prima prevede di replicare in tutto e per tutto l’esame di maturità 2020, con una sola prova orale in presenza davanti ad una commissione di docenti interni. La seconda ipotesi prevede invece, qualora il numero dei contagi lo permetta, una prova scritta (e non più due come in passato) più una prova orale. Quindi o una maxi prova orale, o due prove (scritta e orale).

Rispetto allo scorso anno ciò che cambierà sarà di certo il criterio di ammissione all’esame di maturità. Non più un’ammissione generalizzata come avvenne lo scorso anno.