Dom 18 Apr 2021
Advertising
Home Attualità Salute&Benessere Campagna vaccinazione, a Casali del Manco...

Campagna vaccinazione, a Casali del Manco procede spedita

Nello spazio allestito presso il palazzetto dello sport, in località Casole Bruzio, si sta effettuando la campagna di somministrazione dei vaccini anti Covid-19, sulla base del calendario degli appuntamenti predisposto dall’Ufficio dei Servizi Sociali Comunale.

Complessivamente, sono stati vaccinati circa 500 anziani casalini ultraottantenni che, volontariamente, hanno aderito alla campagna vaccinale. Adesso ci si augura che, al più presto, si possa riprendere così da organizzare – nel rispetto delle indicazioni forniteci dall’ASP di Cosenza e grazie alla preziosa collaborazione di infermieri e medici – le vaccinazioni a domicilio per gli anziani allettati. In più, qualora dovessero essere consegnate altre dosi di vaccino, tutti gli over-80 che per svariati motivi non sono riusciti a vaccinarsi verranno ricontattati.

L’organizzazione sta funzionando in modo eccellente, grazie al lavoro delle tante forze messe in campo: l’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune, la Polizia Locale, gli impiegati amministrativi, i volontari dell’AVAS, i medici di base e gli infermieri che hanno somministrato i vaccini.

Sempre in questa settimana, inoltre, è anche stata inviata formale richiesta all’ASP di Cosenza affinché il nostro centro vaccinale venga inserito tra i siti autorizzati ad effettuare le somministrazioni dei vaccini alle categorie vulnerabili, e successivamente per i 70enni. Questo perché la nostra ampia struttura offre la possibilità di vaccinare, contemporaneamente, in 3  postazioni diverse e nel massimo rispetto delle norme anti-covid.

“La mobilitazione collettiva, ispirata alla solidarietà e sensibilità nei confronti degli anziani, che c’è stata in occasione della campagna vaccinale degli ultraottantenni, – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Dott.ssa Francesca Pisani – sono certa che potrà proseguire anche nel momento in cui verremo autorizzati a vaccinare le fasce di popolazione più giovani, nonché le categorie più esposte secondo i protocolli stabiliti dal Servizio Sanitario Nazionale. Perché costringere le persone a spostarsi per chilometri quando si può tranquillamente utilizzare il nostro polo vaccinale – appositamente allestito – pronto ad accogliere persone vulnerabili, giovani e meno giovani?”

 

“Lavorando in sinergia con i medici ed infermieri dell’azienda sanitaria, a Casali del Manco siamo in grado di vaccinare tranquillamente tutta la popolazione casalina e non solo. Noi siamo pronti, aspettiamo soltanto una risposta ufficiale da parte dell’ASP di Cosenza.” Conclude così l’Assessore Francesca Pisani.