Dom 20 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Vaccini Calabria, 25mila già somministrati mancano...

Vaccini Calabria, 25mila già somministrati mancano nel report delle Asp

Nuova flessione nel numero dei nuovi casi di Covid in Calabria. Il tasso di positività della regione scende dal 7.4 al 6,5% con 284 positivi su 4.360 tamponi effettuati.

Non cala, invece, il numero delle vittime. Nell’ultimo bollettino ne sono state registrate 6, totale a quota 1.046. A flettere sono i ricoverati: -7 in area medica (432) e -1 in terapia intensiva (39), con il tasso di occupazione dei posti letto che che resta al 44% – sopra la soglia di saturazione – nei reparti. Scende al 25% (-1%) in rianimazione, 5 punti sotto la soglia. Sul fronte vaccinale, nei 4 giorni di Vax day tenuti dall’1al 4 maggio, sono state 59.860 le dosi di vaccino somministrate.

“Stiamo offrendo una bella immagine della Calabria, di un territorio che vuole ripartire al più presto e ritornare alla normalità”, così il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì.

“Libere tantissime prenotazioni”

La quattro giorni vaccinale, pur rappresentando un’accelerazione – “abbiamo messo veramente la quarta e si tratta di un risultato ottimo” ha detto il Dg della protezione civile Fortunato Varone – tuttavia ha evidenziato anche in Calabria una certa diffidenza verso i vaccini, in particolare Astrazeneca.

Lo stesso Varone ha evidenziato la situazione affermando “che in questi giorni sono rimaste libere tantissime prenotazioni per persone comprese nella fascia di età 60-79 anni. Eppure – ha aggiunto – le paure, dopo il consulto medico, vengono subito dissipate”. Dal dirigente della Protezione civile l’invito dunque “a vaccinarsi”. Al riguardo, Varone ha ribadito che l’obiettivo è “stabilizzarci sul target delle 15-16mila somministrazioni al giorno e risalire la classifica nazionale”.

E da questo punto di vista, il responsabile della Protezione civile ha ricordato che nel caricamento dei dati “mancano circa 25mila vaccini già somministrati che le Asp non hanno registrato. Le criticità maggiori risultano a Reggio”.