Mar 15 Giu 2021
Advertising
Home Costume & Società Ambiente Acquaformosa, al via il restyling della...

Acquaformosa, al via il restyling della cittadina

“Tra qualche giorno inizieranno – annuncia il sindaco di Acquaformosa, Gennaro Capparelli – i lavori di bitumazione per la sistemazione dei tratti stradali adiacenti Piazza Limonello che sono stati fortemente danneggiati dalle intemperie degli ultimi anni. L’intervento trova integrale copertura per 17 mila euro dal finanziamento ministeriale per <infrastrutture sociali>. Nel mese di giugno verrà dato il via anche ai lavori che interesseranno parte della struttura comunale ex asilo nido per la realizzazione di un laboratorio di cioccolateria. Intervento finanziato nell’ambito del PON legalità.

Nel mese di luglio, invece, partiranno – continua il sindaco Capparelli –  i lavori di bitumazione della strada di Contrada “Chiuse” per un importo di circa euro 60 mila euro finanziato dalla Regione Calabria.

In questi giorni, gli uffici  comunali – evidenzia il primo cittadino di Acquaformosa – stanno lavorando per completare l’acquisto di “Palazzo Rossano”, inserito nel progetto di recupero di 1 milione e 500 mila euro della Regione Calabria nel programma Borghi. Nel mese di luglio dovrebbero anche terminare i lavori di adeguamento sismico del locale plesso scolastico e, quindi, i nostri  nel prossimo anno scolastico potranno fare lezione in una scuola messa a nuova e, soprattutto, in sicurezza.

Il lavoro e l’impegno per la nostra comunità è costante e non conosce soste. Le conferme arrivano sempre.

Nei giorni scorsi siamo stati ammessi – comunica, altresì, il sindaco Capparelli – a un finanziamento di 1 milione di euro da parte della Regione Calabria per un intervento infrastrutturale che riguarderà la strada di collegamento tra Acquaformosa e Altomonte. Il potenziamento di questa infrastruttura comunale porterà grandi benefici soprattutto per il settore turistico. Non è stato presentato il progetto di sistemazione della strada che porta alla Madonna del Monte – ha spiegato, alla fine il sindaco, in quanto nel bando regionale veniva data priorità alle vie di collegamento con altri comuni”.