Mar 7 Dic 2021
spot_img
HomeAttualitàEconomiaAziende calabresi in Usa, al via...

Aziende calabresi in Usa, al via il progetto “La Frontiera Americana”

Partirà lunedì 5 mattina la prima tappa sui territori calabresi del progetto La Frontiera Americana – Opportunità in Texas, Louisiana. Le eccellenze calabresi nel Golden State – California, promosso dalla Camera di commercio italiana in Texas e la Camera di commercio italiana per la West Coast Usa, nel quadro del progetto di promozione delle aziende agroalimentari calabresi, attuato in cooperazione con la Regione Calabria (Pac Calabria 2014/2020).

L’obiettivo sotteso all’iniziativa è quello di internazionalizzare e promuovere sui mercati del Nord-America la filiera delle eccellenze del settore agroalimentare calabrese, introducendo sul mercato Usa nuove realtà e consolidando l’export di quelle che già hanno una propria presenza.

“LAVORARE SU PIÙ FRONTI

A esprimere soddisfazione per la ripresa e la riattivazione di un progetto la cui convenzione era stata stipulata negli anni scorsi ma che era rimasto lettera morta è l’assessore allo Sviluppo economico, al Turismo e all’Internazionalizzazione della Regione Calabria, Fausto Orsomarso, sottolineando un dato e un impegno preciso della Giunta regionale: “Bisogna continuare a lavorare, su più fronti, perché la Calabria non resti sempre ultima nelle diverse classifiche economiche.

Solo per Food & Beverage – aggiunge l’assessore – il Made in Italy nel mondo vale 36 miliardi, molto più della moda. La Calabria rappresenta lo 0,5 % di quel dato globale e molte delle nostre aziende non investono sulla propensione alla internazionalizzazione». «Per questo – spiega ancora – continueremo a sostenere con investimenti e strategie di penetrazione dei mercati l’accompagnamento e la crescita delle nostre imprese. Con un’idea e visione chiara: triplicare in tre anni quel misero 0,5%. È questo – conclude Orsomarso – un obiettivo semplice e misurabile che ci siamo dati e che vogliamo raggiungere per rompere con la depressione dei numeri decimali”.

IL PROGETTO E LA PRESENTAZIONE

Nel quadro del progetto è previsto un set di azioni a supporto dell’internazionalizzazione delle imprese calabresi del comparto agroalimentare, nei territori di competenza delle due Camere. In questa cornice per tutte le aziende del settore con sede operativa in Calabria interessate a partecipare è stata aperta e coordinata una manifestazione di interesse, conclusasi lo scorso mese di maggio con la selezione, effettuata dalle Camere di commercio Usa, delle prime 50 aziende partecipanti. Quella in programma, a partire da lunedì 5 fino a giovedì 8 luglio, è la prima tappa di un programma più articolato che proseguirà nel mese di settembre e che si svilupperà in ulteriori iniziative.

Sono previsti cinque tour esperienziali nei territori, con incontri nelle aziende partecipanti al progetto e tappe ai Marcatori identitari distintivi (#calabriastraordinaria) nelle diverse aree di produzione. L’evento inaugurale del progetto, al quale insieme ai rappresentanti delle Camere di commercio ed alle aziende selezionate e al presidente di Unioncamere Klaus Algieri interverranno anche l’assessore Fausto Orsomarso e il presidente della Giunta regionale Nino Spirlì, sarà ospitato lunedì 5 luglio a partire dalle ore 10 al Castello di Serragiumenta ad Altomonte.