Mer 4 Ago 2021
Advertising
Home Attualità Green pass: in Italia come in...

Green pass: in Italia come in Francia? Si accende il dibattito

Italia tentata, ma divisa, sul Green Pass modello Francia. “Sarà oggetto di discussione e valutazione nei prossimi giorni”, riferiscono fonti governative che ricordano come lo strumento sia già utilizzato in alcuni ambiti, come matrimoni, Rsa, stadi, eventi.

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervistato dal Messaggero, si dice assolutamente d’accordo. «Fare subito come ha fatto la Francia, applicando ‘sul serio’ il Green pass, e niente quarantena per chi ha ricevuto due dosi». «Pensiamo alle discoteche – esemplifica -, se concedessimo ai locali di aprire per i clienti con il Green pass, avremmo la corsa di chi ha tra i 18 e i 40 anni a vaccinarsi».

L’idea piace anche al commissario straordinario per l’emergenza Covid, generale Francesco Paolo Figliuolo:”Concordo con Macron sul fatto che la vaccinazione è una delle chiavi per il ritorno alla normalità. Per convincere gli ultimi irriducibili utilizzare il green pass per questo tipo di eventi potrebbe essere una buona soluzione. Potrebbe essere anche una spinta per la vaccinazione”, aveva spiegato lunedì al Tg2 Post su RaiDue.

Lega e Fratelli d’Italia già ieri escludevano la possibilità di applicare la linea anti Covid di Macron che ha posto il certificato verde come condizione per accedere a ristoranti, bar, concerti, trasporti e in generale a eventi con molte persone (“Non scherziamo”, ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in proposito. “Idea raggelante”, il commento di Giorgia Meloni). Ma stamattina sulle colonne del Messaggero è il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri a formalizzare la valutazione in corso nel Governo.