Lun 25 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomeCostume & Società“Ruga d’o Morzeddhu”: una targa nella...

“Ruga d’o Morzeddhu”: una targa nella via dedicata al piatto tipico catanzarese

Grande attesa a Catanzaro per la cerimonia di inaugurazione della targa “Ruga d’o Morzeddhu”, che si svolgerà giovedì pomeriggio nel vico I di piazza Roma. L’evento è volto a sottolineare l’importanza della tradizione culinaria e culturale catanzarese, nel cui panorama il morzello ha un ruolo di primo piano. ”

L’evento è curato dall’associazione “Antica congrega dei tre colli” che, occupandosi di cultura e divulgazione sociale, si impegna nella promozione del morzello. “La manifestazione arriva dopo un percorso amministrativo articolato-spiega Francesco Bianco, presidente dell’associazione organizzatrice-, ma ciò non ci ha scoraggiato: il piatto principe della cucina catanzarese deve avere anche un forte riconoscimento fisico. La strada non è stata scelta a caso, ma è quella presso la quale ha avuto sede, per decenni, la ‘putica’ di Pepè ‘u russu’ (Giuseppe Mangone), una delle principali  trattorie della città”.

“La cucina catanzarese è fatta di tradizioni e rituali, più che di semplici ingredienti, che fanno da cassa di risonanza all’eco profonda della terra-afferma Bianco-. E’ difficile comprendere oggi- in un mondo sempre più segnato dagli sprechi, dalla cura dell’alimentazione e dall’incalzare di diete di ogni genere– il significato profondo e il richiamo forte di queste ricette, il bisogno di difenderle e di recuperarle. Le ricette tradizionali insegnano a non sprecare: le stesse non mancano mai di seguire il ritmo della natura e delle stagioni, soprattutto in un territorio come quello catanzarese che fa del cibo una delle tradizioni più sentite”.