Dom 23 Gen 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàStudenti al freddo nel cosentino, sollecitati...

Studenti al freddo nel cosentino, sollecitati chiarimenti e provvedimenti

Il plesso scolastico di via Amendola, a Cassano centro, inaugurato ad Ottobre, è al freddo perché, ad oggi, non risulta essere stato effettuato l’allaccio alla rete metanifera, con conseguente impossibilità di poter attivare l’impianto di riscaldamento.

La segnalazione arriva dai consiglieri comunali di minoranza, che sollecitano l’intervento urgente dell’amministrazione comunale per porre rimedio ad una situazione aggravata dall’ondata di freddo che da qualche giorno sta interessando l’intero Meridione, senza risparmiare Cassano. «Sembra strano – affermano i consiglieri Savina Azzolino, Fabio Civale, Sofia Maimone, Stefano Pesce e Giuseppe Praino – che un edificio nuovo di zecca presenti questi problemi. Eppure, questa è la realtà. Se da una parte riteniamo doveroso richiedere, senza spirito polemico, chiarimenti in ordine a tale situazione, dall’altra è probabilmente più importante e necessario adoperarsi per far sì che la questione trovi giuste ed immediate soluzioni». Aggiungono i cinque consiglieri comunali: «Preso atto della vicenda e verificatane la fondatezza, abbiamo sollecitato l’amministrazione comunale ad intervenire prontamente. Le contromisure messe in atto, per quanto tempestive, non si sono tuttavia rivelate idonee e sufficienti, con il risultato che le aule continuano ad essere fredde e inospitali, rendendo difficile garantire, se non impossibile, la regolarità e serenità delle lezioni». Concludono Azzolino, Civale, Maimone, Pesce e Praino: «Confidiamo che con rapidità si possano fornire spiegazioni e definire gli interventi indispensabili a risolvere il problema, nell’interesse esclusivo di famiglie, bambini e dell’intero mondo della scuola».