Dom 2 Ott 2022
spot_img
HomeAttualitàCalabria: terra fantastica. La nostra regione...

Calabria: terra fantastica. La nostra regione ha l’aria più pulita d’Europa

Che la Calabria sia una terra stupenda non è un concetto soggettivo, infatti è avvalorato anche da molte riviste mondiali. Tantissimi i riconoscimenti attribuiti alla nostra fantastica regione. Il National Geographic” ha consacrato la regione elencando i luoghi che vale la pena visitare almeno una volta nella vita.

Una regione ricca di spettacolari coste rocciose, litorali dove si può godere di uno splendido mare, due coste, quella tirrenica e quella ionica, che sono ricche di località da conoscere. Il prestigioso mensile definisce la Calabria una regione piena di luoghi incantevoli e ricchi di storia: un altro mondo” e “il più delizioso segreto d’Italia”.   

Ma oltre alle bellezze paesaggistiche, naturalistiche ed ambientali è assodato che in Calabria si respiri l’aria più pulita d’Europa. Alcuni studiosi hanno affermato che addirittura la qualità dell’aria calabrese superi anche quella della Norvegia e dell’arcipelago delle Isole Svalbard, al Polo Nord.

In un punto della Sila, a Zagarise (CZ) località Tirivolo, a 1800 metri di altezza circa è stata individuata l’aria più pulita d’ Europa, e forse del mondo. La bassa densità di popolazione, gli alberi secolari e il clima favorevole, hanno reso questa località pura e incontaminata come la sua aria. Va da sé che tutta la Sila gode di un clima e di un’aria eccellente.

Un primato, appurato in uno studio di qualche tempo fa, tornato fortemente in voga in un periodo in cui si discute tantissimo della qualità dell’ambiente e degli effetti dello smog sulla salute dell’uomo. Ma non solo. Secondo alcuni esperti, la diffusione del Coronavirus sarebbe agevolata dallo smog e dalle polveri sottili presenti nell’atmosfera, per cui a basso inquinamento corrisponderebbe un basso livello di contagio da Covid-19. Un dato che può essere confermato dai numeri dell’emergenza in Calabria, dove la maggior parte dei casi di positività si sono riscontrati in cittadini calabresi rientrati dal Nord Italia.

F.B.