Gio 11 Ago 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàAmbienteIl Canale degli Stombi (forse) ritornerà...

Il Canale degli Stombi (forse) ritornerà navigabile prima di Pasqua

Utilizzare il condizionale è d’obbligo quando si scrive del Canale degli Stombi. Troppe volte abbiamo dato la notizia secondo la quale il problema della navigabilità del famigerato Canale era stato risolto, ma ciclicamente registriamo che qualcosa va storto e i Laghi di Sibari rimangono prigionieri delle sue stesse acque.
E’ di poche ore fa, la buona notizia (almeno speriamo lo sia) che la Regione Calabria, per tramite del “Dipartimento territorio e tutela dell’ambiente”, con decreto dirigenziale numero 3135 del 23/03/2022 ha autorizzato il Comune di Cassano All’Ionio, proponente e titolare dell’autorizzazione, ad effettuare le attività di dragaggio della sabbia che occupa l’imboccatura del Canale degli Stombi secondo la planimetria allegata alla richiesta.
 Nello specifico il decreto autorizza l’Ente sibarita a:
– ripristinare la sezione e l’officiosità idraulica del Canale Stombi volta a garantire il libero deflusso delle acque del canale, attraverso escavo e dragaggio dell’accumulo di sabbia stimata nella sezione idraulica in corrispondenza della foce, per un quantitativo complessivo di 90.000 metri cubi;
– contrastare il fenomeno dell’erosione del tratto di costa a Nord del molo Nord del Canale Stombi da parte dell’azione del mare, attraverso ripascimento procedendo con successivo apporto dei quantitativi di sabbia suddetti sul tratto di spiaggia emersa e sommersa immediatamente adiacente.
Il Sindaco Gianni Papasso, dal canto suo, ha voluto ringraziare il dirigente regionale, l’ingegnere Gianfranco Comito, per il lavoro svolto per arrivare a questa nuova autorizzazione. Un ringraziamento va anche al Comandante della Capitaneria di Porto di Corigliano, il Capitano di Fregata Francesco Cillo, per la collaborazione in atto, in particolare in questi giorni, per risolvere definitivamente la questione dello Stombi. Proprio in questi giorni, a tal proposito, si è tenuta una riunione nei locali della Capitaneria dopo una richiesta fatta dagli organi comunali e avente a tema proprio lo Stombi.
Il primo cittadino di Cassano allo Ionio ha inoltre informato che, a seguito di questo decreto autorizzativo, ha convocato per sabato mattina una riunione con l’Associazione “Laghi di Sibari”, l’assessore al ramo, i tecnici comunali e il delegato del comune in seno all’AssoLaghi Leonardo Iannicelli per coordinarsi nell’uso nel corso dell’intervento di disinsabbiamento anche della benna dragante affidata proprio ad AssoLaghi. Un’altra riunione si terrà a inizio settimana a Catanzaro presso l’Avvocatura dello Stato per chiarire, si spera definitivamente, la natura giuridica del lembo di mare che collega il complesso nautico al mare di modo da evitare altre lungaggini burocratiche.
Insomma, pare che questa volta si stia lavorando nella giusta direzione per arrivare alla riapertura alla navigazione dello Stombi prima di Pasqua, sicuramente un passo importante per arrivare all’obiettivo.