Lun 15 Ago 2022
spot_img
HomeCronacaL'Unione Sindacale Italiana Carabinieri a Cosenza...

L’Unione Sindacale Italiana Carabinieri a Cosenza tra proposte e risultati

L’USIC ha organizzato un incontro per approfondire i temi della sindacalizzazione delle Forze Armate e delle Forze di Polizia a ordinamento Militare, e di indebitamento/sovrindebitamento del personale in divisa.

L’appuntamento dell’Unione Sindacale Italiana Carabinieri, sarà giorno sabato 4 giugno, dalle ore 9, nella Sala degli Specchi del Palazzo della Provincia di Cosenza. Si tratta di una giornata significativa che avviene dopo la recente approvazione della Legge Corda, in cui viene riconosciuta la tutela sindacale anche per i militari dell’Arma dei Carabinieri. Interverranno proprio la prima firmataria della legge sull’associazionismo militare, l’Onorevole Emanuela Corda; Antonio Tarallo, segretario generale Usic; Davide Satta, segretario generale aggiunto Usic; il professore Fabio Piluso, ordinario di Economia degli intermediari finanziari all’Unical; il professore Vincenzo Ferrari, ordinario di Diritto privato all’Unical; Davide Murano, presidente Business Cardgroup; Francesco Di Nuzzo, segretario generale Usic Calabria e Giuseppe Bruno, segretario generale provinciale Usic Cosenza.

La sindacalizzazione rappresenta un valore aggiunto per la militarità. Verrà inoltre affrontato l’agognato problema dell’indebitamento e sovrindebitamento del personale in divisa, specie di quelle famiglie monoreddito che, spesso, si trovano ad affrontare spese improvvise ed a sottoscrivere contratti di finanziamento con tassi e condizioni al limite della legge. L’USIC ad oggi è la prima Associazione a carattere Sindacale dell’Arma con oltre 5000 iscritti, di cui un’importante parte sono della Calabria guidata da Francesco Di Nuzzo e in particolare della Provincia di Cosenza, che dopo la nomina di Giuseppe Bruno come segretario provinciale di Cosenza, sono raddoppiati.

I numeri sono destinati a crescere grazie ai nuovi servizi offerti dall’USIC e alla qualità dei sui dirigenti. Grande soddisfazione è stata espressa dallo stesso Bruno in vista dell’evento, lo stesso segretario ha manifestato la propria gratitudine nei confronti della firmataria della legge sull’associazionismo militare, l’On Corda, «che ha da subito sostenuto la causa» ai relatori dell’Unical e nei riguardi della segreteria nazionale/regionale che stanno sostenendo l’Usic provinciale di Cosenza la cui mission – ha rimarcato il segretario Giuseppe Bruno – è quella di restare accanto a quei colleghi che ogni giorno, con la dedizione che ha sempre contraddistinto il Carabiniere, offrono tutela alla cittadinanza e prestigio all’Arma. Lavoriamo per difendere e tutelare i diritti ed il benessere di tutti i colleghi affinché rappresentino un valido e sicuro riferimento per ogni singolo iscritto». Aggiunge Bruno: «Un ringraziamento va soprattutto a tutto il gruppo USIC provinciale che giorno per giorno stanno lavorando instancabilmente per raggiungere questi risultati».