Sab 2 Lug 2022
spot_img
HomeSportCalcioCalcio, La Serie B che verrà:...

Calcio, La Serie B che verrà: date, squadre e curiosità sul prossimo campionato

La conquista dei play-off di Lega Pro da parte del Palermo ha dato il quadro completo (o quasi) per la Serie B che verrà.

Genoa, Cagliari, Venezia (retrocesse dalla massima serie italiana) e Sudtirol, Modena, Bari (vincitrici dei rispettivi gironi di Serie C) saranno – insieme “all’ultima arrivata” (vincitrice dei play-off di Lega Pro) Palermo – i volti nuovi della stagione 2022/2023 della cadetteria. Tra ritorni e prime volte, la Serie B si arricchisce di grandi squadre pronte a darsi battaglia in quella che potrebbe rivelarsi una delle migliori stagioni degli ultimi anni.

Tanto sud, ma la Calabria rischia di perdere una squadra

Il sud continua a ritagliarsi una fetta importante nel secondo campionato italiano e nel prossimo campionato saranno 4 le rappresentanti dell’Italia meridionale, 6 se invece consideriamo per intero il Mezzogiorno d’Italia inserendo nel conteggio l’Italia insulare con Cagliari e Palermo.

Nel campionato cadetto da poco concluso la Calabria contava il maggior numero di squadre in rappresentanza della propria regione con Crotone, Reggina e Cosenza a fronteggiarsi nell’edizione 21/22 della Serie B. Per il prossimo anno, però, proprio la Calabria, che durante la regular season ha dovuto salutare il Crotone retrocesso in Lega Pro (solo un anno dopo la retrocessione dalla Serie A), rischia di dover dare l’arrivederci anche alla Reggina. La società amaranto, infatti, sta affrontando una situazione extra campo delicata dopo gli ultimi avvenimenti giudiziari che hanno interessato il presidente Luca Gallo.

Dunque, un campionato ancora aperto ma giocato su palcoscenici diversi rispetto al “classico” rettangolo verde per la Reggina che in queste settimane è riuscita a muoversi in tempo per rispettare alcune scadenze importanti, ma che ancora ha da lavorare per salvare un patrimonio importante come la Serie B.

Per ora Ascoli, Bari, Benevento, Brescia, Cagliari, Cittadella, Como, Cosenza, Frosinone, Genoa, Modena, Palermo, Parma, Perugia, Pisa, Reggina, SPAL, Sudtirol, Ternana e Venezia saranno le 20 protagoniste della prossima cadetteria, ma il Vicenza – retrocesso al termine della doppia gara playout contro il Cosenza – fa da spettatore interessato della questione Reggina e pronto, in caso di esclusione della società amaranto, a riprendersi il posto in Serie B.

Il campionato prenderà il via il 13 di agosto prossimo. L’ultima giornata del girone di andata è invece prevista per il 26 dicembre 2022. Poi un paio di settimane per riprendere fiato e si comincerà nuovamente con il girone di ritorno a partire dal 14 di gennaio. L’ultima giornata prima dei playoff e dei playout è invece prevista per il 19 di maggio. Playoff e playout andranno invece in scena tra la seconda metà di maggio e la prima metà di giugno.

Serie b 22/23La novità più grossa, ed unica, riguardo al calendario sarà quella dei turni infrasettimanali. Quest’anno ci saranno soltanto quattro turni infrasettimanali rispetto ai sei già visti nella stagione appena conclusa.