Sab 1 Ott 2022
spot_img
HomeSportCalcioCosenza Calcio, conferenza pre gara del...

Cosenza Calcio, conferenza pre gara del tecnico Dionigi

Poco più di ventiquattro ore al via del nuovo campionato per il Cosenza e come da consuetudine, oggi, si è svolta la conferenza stampa pre partita di Davide Dionigi.

Chiuso il capitolo Coppa Italia (Cosenza eliminato dal Bologna di misura), si vuole ripartire proprio da ciò che di buono si è visto al “Dall’Ara” di Bologna, prima vera partita della stagione 22/23 del Cosenza. Non sono da tenere molto in considerazione le amichevoli precampionato, durante le quali è andato in scena anche un anticipo di quella che sarà la prima sfida “cadetta” dei rossoblù domani. Ma tra quel Benevento – Cosenza (0-1 per i calabresi) e quello che andrà in scena domani non si possono fare paragoni.

SI è parlato timidamente del mercato e sulla questione Dionigi non si è sbilanciato << dico che settimana prossima ci saranno delle novità >> ribadendo che chi viene a Cosenza deve essere motivato.

Su quello che sarà il volto del Cosenza, invece, ha continuato – durante la conferenza – il tecnico rossoblù << non mi fossilizzo sui moduli, preparo le gare in base all’avversario e in ogni reparto non tengo tutti sulla corda dando la formazione a ridosso della partita. In difesa Panico non ha fatto una brutta gara, bisogna capire il tipo di partita che abbiamo affrontato contro il Bologna e De Silvestri è un cliente non facile; La Vardera è un giovane che abbiamo deciso di tenere insieme alla società, non ho problemi a far giocare i giovani ma non bisogna bruciarli. Pensare di proporli alla prima di campionato non è facile. Anche il reparto offensivo può subire delle mutazioni in base alle gare da affrontare e non è da escludere l’utilizzo dei due attaccanti >>

A Benevento ci si aspetta una squadra che crei tanto dal punto di vista della densità di gioco e che dimostri il giusto carattere con la consapevolezza che ancora c’è del lavoro da fare perché << quando si costruisce c’è bisogno di tempo per raggiungere l’obiettivo prefissato, ma con questo non voglio mettere le mani avanti >>.