Mar 27 Set 2022
spot_img
HomeAttualitàCittà sempre più bella in Calabria....

Città sempre più bella in Calabria. Rogliano, un salotto a cielo aperto

Come trasformare lo spazio di in vicolo in un bel salotto accogliente? L’esempio arriva da Rogliano in Calabria.

La cattiva manutenzione e l’inciviltà di molti cittadini spesso rendono le nostre bellissime cittadine dei luoghi dove la vivibilità fatica a raggiungere i massimi livelli. Ma a volte basta avere uno sguardo aperto verso il mondo per comprendere che può bastare davvero poco per rendere, almeno, alcune zone più belle. Molte sono le iniziative intraprese da un gruppo di giovani volontari originari della cittadina del Savuto cosentino che con perseveranza e passione sono riusciti ad abbellire un vicolo, quello dell’Annunciata, rendendolo uno dei luoghi più piacevoli in cui vivere.

Che si tratti di esposizioni, di street art o di interventi di riciclo urbano, tante sono le attività avviate dalla famiglia Castellotti che sono riuscite a rendere più bello e vivibile un vicolo della città, così da costituire un polo di attrazione all’interno del centro urbano.

Le tegole parlanti è il nome del primo ed unico progetto in Italia ideato dal gruppo del vicolo Annunciata che, diventato virale, riesce a coinvolgere bambini, adulti ed artisti, da tutta la regione.

Il contagio dal virus delle tegole parlanti, infatti, non ha confini geografici, sociali e anagrafici. 250 vecchie tegole, fino ad oggi, sono state trasformate in vere e proprie opere d’arte che emergono dalle pareti lungo il vicolo dell’Annunciata e su corso Umberto come se vivessero e potessero realmente interagire con l’ambiente circostante, tutto allo scopo di abbellire l’ambiente circostante e creare condivisione ed aggregazione. Una iniziativa aperta a tutti, c’è tempo fino a fine ottobre. Chiunque fosse interessato può contribuire ogni sabato pomeriggio e domenica.

 

Ma il gruppo del vicolo Annunciata non si ferma e comunica già la prossima iniziativa: festeggiare il Natale in città senza sprechi decorando i vicoli di corso Umberto grazie al riciclo creativo. Gli organizzatori del progetto intendono recuperare e riciclare decorazioni natalizie in disuso ridandogli nuova vita, ma con qualche diversa funzione.

Piccole grandi opere, interventi urbani originali e colorati che grazie a creatività, fantasia e buona volontà sono già riusciti e, siamo certi, ne saranno ancora capaci di rendere la “bellezza” una priorità nella attuale architettura urbana.