Mar 27 Set 2022
spot_img
HomeTurismoTra natura e leggende: itinerario unico...

Tra natura e leggende: itinerario unico e da non perdere in Calabria

Che la Calabria sia una terra intrisa di storia, è cosa ormai nota. Più di quanto si possa immaginare. In questo scorrere del tempo, la “Storia” si è imbevuta di tante leggende e miti. Una tra tutte arriva dal vibonese.

Nella periferia di Cessaniti in Provincia di Vibo Valentia c’è una zona conosciuta dalla gente del luogo come “vucchi du ‘mpernu” (bocche dell’inferno). Un luogo misterioso, dove nel terreno accanto alle radici di giganteschi ulivi secolari ci sono delle grandi cavità dalla forma circolare, profonde più di quaranta metri, delle buche da cui escono fortissime correnti d’aria. Secondo la leggenda il diavolo dimora lì sotto e le correnti sono il suo respiro; secondo un’altra leggenda ci vivono dei piccoli folletti vestiti di rosso, molto dispettosi. Una terza leggenda narra che in questo luogo si nasconde Lamia, un mostro donna che si nutre di sangue umano. Si narra che queste bocche un tempo ingurgitarono tutto il centro abitato.

Leggende inquietanti quanto affascinanti in un paesaggio unico, mozzafiato. Un luogo misterioso che regala scorci dalla bellezza suggestiva e assolutamente indimenticabili.

Poco conosciuto ma carico di fascino, bellezza e leggende. La zona delle bocche dell’inferno a Cessaniti è una perla naturale da visitare e da cui lasciarsi conquistare a ogni passo.