Gio 29 Set 2022
spot_img
HomeAttualitàEconomiaCatanzaro: più di 2milioni di euro...

Catanzaro: più di 2milioni di euro per efficientamento energetico su scuole

Una parziale rimodulazione finanziaria del programma Agenda Urbana Por Calabria 2014/2020 per privilegiare interventi di efficientamento energetico sugli edifici scolastici della città. E’ quanto stato disposto dalla Giunta comunale, presieduta dal sindaco Nicola Fiorita, con una apposita delibera predisposta dal settore Autorità Urbana.

 

Con il provvedimento, l’esecutivo ha varato una rideterminazione dei fondi stanziati per lavori da realizzare, per un totale di circa 2milioni 600mila euro, su immobili comunali definiti strategici: “Senza stravolgere gli interventi ritenuti necessari dalla precedente programmazione – evidenzia Fiorita – alla luce dell’attuale congiuntura economica abbiamo inteso dare priorità al patrimonio edilizio scolastico che richiede una gestione oculata. La rimodulazione risponde, quindi, alla necessità di far fronte all’aumento generalizzato dei costi legati a luce e gas su tutti i plessi cittadini, con interventi in grado di avere un impatto decisivo in termini di eco-efficienza e di riduzione dei consumi a carico dell’amministrazione”.

 

Nell’ambito della programmazione sull’Asse dedicato di Agenda Urbana, spiega Fiorita, “è stata preservata la voce che riguarda la Sala Consiliare di Palazzo De Nobili e implementata quella per il Teatro Politeama. Al contempo, per altri edifici originariamente interessati dagli interventi, come lo Stadio Ceravolo e Galleria Mancuso, sono sopravvenuti ulteriori finanziamenti che ci hanno consentito di reindirizzare i fondi di Agenda Urbana verso altri obiettivi. Medesima valutazione si è operata per la Piscina comunale, in quanto gestito da un operatore privato, e per l’Ente Fiera i cui interventi di efficientamento energetico risultano idonei ad una riprogrammazione a valere su nuove risorse, in virtù dell’attuale utilizzo dell’immobile ad hub vaccinale. Inoltre – conclude il sindaco – la rimodulazione finanziaria a favore degli edifici scolastici consentirà di portare a termine tutti gli interventi nel rispetto della chiusura del Por Calabria fissata al 31 dicembre 2023”.