Lun 15 Lug 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàL’artista internazionale Franz Cerami al lavoro...

L’artista internazionale Franz Cerami al lavoro per le strade cittadine

Sono iniziate sabato le prime sessioni di scatti in città di Franz Cerami – visual artist, e docente di Retorica e Storytelling Digitale all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli – nell’ambito del progetto Limen Portraits, per il quale il Comune si è aggiudicato, arrivando al secondo posto, i finanziamenti dell’avviso pubblico, Spettacoli ed Eventi 2022, per un totale di 50mila euro (massimo erogabile).

L’evento, che si realizzerà nel mese di dicembre, prevede la realizzazione di circa 200 ritratti di cittadine e cittadini di Corigliano-Rossano. I ritratti verranno realizzati nell’arco di una settimana in diversi punti della città. L’artista successivamente ridipingerà questi ritratti utilizzando tecniche di painting digitale miste a pittura ad olio e grafite per poi essere assemblati in due grandi installazioni.

Il progetto Limen Portraits intende raccontare la città attraverso i volti dei suoi abitanti sviluppando il loro rapporto con l’ambiente urbano. L’idea è di ritrarre la storia dell’identità sia individuale che collettiva attraverso la rappresentazione dell’arte. Il termine ritratto deriva dal latino re-traho, che letteralmente significa “rivelare”.

Limen Portraits si concentra sulla rivelazione della città, con i suoi quartieri, i suoi abitanti. Una rivelazione per creare un incontro, uno scambio e un futuro condiviso. L’importanza di questo progetto sta nell’interazione, nella connessione tra persone e luoghi che alla fine genera identità attraverso le storie individuali.

Le prime sedute fotografiche, in cui l’artista napoletano è stato accompagnato dalla fotografa Amelia Donadio e dalla vicesindaco Maria Salimbeni, hanno coinvolto il borgo marinaro di Schiavonea, il centro storico di Rossano e le zone marine cittadine.

«Finalmente il progetto è partito ora sono a Corigliano-Rossano – ha dichiarato Cerami – abbiamo cominciato da ieri a fare i ritratti per l’installazione dei Limen Portraits.  Ieri siamo stati a Schiavonea, al Porto, a Rossano in un centro sportivo, poi abbiamo incontrato una comunità di bambini allegrissimi e simpaticissimi, oggi siamo andati in giro per il borgo marinaro e in generale mi sembra che ci sia una bellissima risposta da parte di tutta quanta la comunità.

C’è molta attenzione e molta voglia di partecipare. Limen Portraits declinato su Corigliano-Rossano è il ritratto di questa nuova straordinaria comunità che è il risultato di due vecchie comunità che si sono messe insieme hanno inventato una sfida nuovissima. Questo lavoro parte dall’antica leggenda che racconta del famoso lenzuolo che separava le due realtà. Ho deciso di lavorare su un elemento all’origine divisivo per fare elemento unificante. I ritratti, nel periodo di Natale, verranno esposti in una grande installazione che un nuovo e tangibile lenzuolo che unisce i volti di questa nuova di questa nuova e unica città»