Mar 7 Feb 2023
spot_img
HomeSportCalcioCosenza calcio, Viali in conferenza stampa:...

Cosenza calcio, Viali in conferenza stampa: “Spero di riuscire nell’impresa”

Si è presentato questa mattina il giovane allenatore ex Cesena. Prima conferenza stampa per il nuovo tecnico del Cosenza calcio, William Viali, che nel pre partita di Pisa-Cosenza si è fatto conoscere ed ha presentato il suo staff, nuovo anche per il tecnico ma composto sempre seguendo le sue aspettative e che ha già vissuto la Serie B (Simone Baroncelli e Giovanni Saracini).

“Quando uno fa l’allenatore ha sempre coraggio. Io cercavo questa grande occasione da quando ho cominciato ad allenare e quando sono stato chiamato mi si è acceso un fuoco. Ringrazio chi mi ha voluto e spero di raccontare tra qualche anno che il Cosenza è stato il primo a credere in me.

L’obiettivo primario è migliorare le statistiche. Io ho un’idea chiara del mio calcio ma sarei un folle a venire qua e dire si fa così, così, e così. Questi tre giorni sono stati pensati per la trasferta di Pisa e per cercare di fare una buona prestazione. Io non ho filtri, capisco come funziona e mi prendo tutto il pacchetto. Sono pronto a qualsiasi situazione.

Quando un allenatore rimane a casa studia le dinamiche esterne. Dal vivo ho visto quasi tutte le squadre di Serie B e ho cercato di migliorare su quelle conoscenze che non ho. Sarò presuntuoso ma quest’anno volevo allenare in B. Quest’estate ci sono andato vicino ma poi non si è fatto niente, ora la possibilità a Cosenza e quindi nelle ultime settimane ho cercato di studiare cosa può funzionare in questa categoria.

Calcisticamente conosco tutti, i giovani erano considerati già dal settore giovanile, ma i giocatori si conoscono solo quando ci si allena, perché un conto è la conoscenza generale ed un altro è vivere insieme come vengono affrontate le dinamiche che si possono verificare durante la stagione.

Io sono consapevole e sereno di non essere stato la prima scelta, sono un esordiente. Ora il mio obiettivo è diventare la prima scelta facendo buoni risultati con il Cosenza.

Provo a dare una lettura dal mio punto di vista. Credo che avendo consapevolezza di non poter fare promesse in questo momento, posso solo dire che darò tutto il mio tempo al Cosenza, sarò qui solo senza famiglia e qui la famiglia sarà il Cosenza e il suo ambiente. Voglio affrontare tutto a testa alta.

Ho bisogno dei miei giocatori. Io sono il responsabile di tutto e ci metto la faccia, ma ho bisogno anche dei miei calciatori. Domani andiamo a Pisa e ovviamente non l’ho potuta preparare come il mio solito ma voglio vedere qualcosa. I miei giocatori devono darmi argomenti su cui creare un confronto. Domani pretendo l’anima”.