Lun 28 Nov 2022
spot_img
HomeCronacaPesca illegale a Vibo Valentia, sequestrati...

Pesca illegale a Vibo Valentia, sequestrati quasi 100 chili di tonno rosso

Non si arresta l’attività di contrasto alla pesca illegale di specie ittiche sottomisura, condotta dagli uomini della Guardia costiera di Vibo Valentia Marina.

Nella giornata di mercoledì 8 novembre, nell’ambito di una serie di controlli sulla filiera della pesca con particolare riferimento al commercio illegale di prodotti ittici, alla vendita illegale di tonno rosso ed al contrasto della detenzione, trasporto e commercializzazione di specie vietate, e sotto il coordinamento della superiore Direzione marittima dei Reggio Calabria, sono state irrogate sanzioni per 1500 euro e posti sotto sequestro 2 esemplari di tonno rosso per un peso complessivo di quasi 100 chili, privi di qualunque documento idoneo ad attestarne la rintracciabilità.

Il prodotto ittico sequestrato, ritenuto idoneo al consumo umano a seguito di ispezione sanitaria dei veterinari dell’Asp di Lamezia Terme, è stato devoluto in beneficienza ad una locale associazione caritatevole.

A tutela dei consumatori ed anche degli esercizi commerciali che lavorano nell’alveo della legalità, continueranno nei prossimi giorni le attività di controllo, sia via terra che via mare, finalizzate al contrasto della pesca illegale e dell’immissione del frutto di tale pesca sul mercato.

La Guardia costiera invita la collettività a prestare la massima attenzione nell’acquisto dei prodotti ittici, privilegiando quelli che rispettano le procedure di garanzia e salubrità alimentare in materia di etichettatura e tracciabilità, segnalando eventuali irregolarità alla locale Autorità marittima.