Innovazione, 8 milioni per formare 2000 giovani

Pubblicità

Otto milioni di euro per la formazione di duemila giovani, diplomati e laureati, con competenze digitali. Questo l’obbiettivo del bando pubblicato oggi dalla Regione Clabria. L’iniziativa, si propone di creare figure con profili hi-tech, professionalità sempre più richieste sull’attuale mercato del lavoro.

Questa mattina alla conferenza stampa per illustrare il progetto, il governatore Mario Oliverio insieme all’assessore regionale al Lavoro Angela Robbe, al direttore generale del Dipartimento Fortunato Varone ed al dirigente Roberto Cosentino. Previste due annualità, con un percorso di formazione 4+4 e con una prima fase di preparazione dei formatori e un secondo step riservato ai destinatari, tutti under 35, scelti attraverso una “rigorosa e trasparente selezione”. Hanno preso parte ai lavori, il rettore dell’Unical Gino Mirocle Crisci, la deputata del Pd Enza Bruno Bossio e Roberto Cannataro, docente di Informatica dell’Università di Catanzaro.

I beneficiari dovranno presentarsi in forma associata. Destinatari saranno i soggetti, diplomati e laureati che possiederanno questi requisiti: età fino a 35 anni compiuti; stato di disoccupazione; residenza in Calabria; titolo di istruzione secondaria di secondo grado oppure almeno 3 o 5 anni di esperienza lavorativa; l’inserimento in una delle quattro classi di svantaggio (bassa, media, alta, molto alta). I destinatari dell’avviso saranno selezionati da parte dei beneficiari attraverso procedure selettive pubbliche, utilizzando i parametri per l’attribuzione di punteggi definiti dal bando, che tengono conto del reddito Isee della persona fisica e della durata dello stato di disoccupazione.  e che consentono di raggiungere prioritariamente destinatari in un eventuale stato di disabilità e/o di genere femminile. La pubblicazione dell’avviso destinato alla selezione dei soggetti formatori, ha la scadenza prevista per il 31 luglio.

advertisement
Web Hosting