Mer 7 Dic 2022
spot_img
HomeAttualitàAil. Tutto pronto per "Sognando Itaca"

Ail. Tutto pronto per “Sognando Itaca”

L’AIL, in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma, promuove “…Sognando Itaca”, progetto di vela terapia mirato alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità di vita dei pazienti ematologici. L’iniziativa, giunta alla sua 13° edizione e nata da un’idea della Sezione AIL di Brescia, si avvale, tra gli altri, del patrocinio della Marina Militare, del CONI, della Federazione Italiana Vela e della Lega Navale Italiana.

La barca di “… Sognando Itaca” partirà il 3 giugno da Napoli e arriverà a Palermo il 18 giugno. In ogni porto toccato dal tour si svolgerà l’Itaca Day: un gruppo di pazienti, accompagnati da una équipe medica multispecialistica, si imbarcherà per diverse ore per provare l’esperienza di vita in mare aperto, all’insegna della condivisione e dello spirito di squadra.

All’itinerario si aggiungerà anche uno speciale Itaca Day nel Mar Adriatico, il 13 giugno a Brindisi, che avrà luogo in occasione della regata velica internazionale Brindisi – Corfù (16-18 giugno). Ogni imbarcazione partecipante celebrerà i 50 anni di AIL portando il vessillo con il logo dei 50 anni AIL.

La vela, per le sensazioni che offre e per le condizioni uniche e suggestive in cui viene praticata, ha una funzione terapeutica: contribuisce ad alleviare l’ansia e lo stress provocati dalla malattia e rafforza il rapporto esistente tra pazienti, medici e psicologi, mettendo così la riabilitazione psicologica al centro del percorso terapeutico. L’iniziativa potrà contare ancora una volta sul sostegno di una testimonial d’eccezione, la velista e campionessa olimpionica di Windsurf Alessandra Sensini, direttrice tecnica giovanile della FIV – Federazione Italiana Vela e Vice Presidente del CONI. L’obiettivo del progetto AIL è quello di diffondere la vela terapia quale metodo terapeutico volto al miglioramento della qualità della vita dei pazienti ematologici. L’equipaggio, formato appunto da medici, pazienti e psicologi, può affrontare il mare aperto, con il carico di emozioni, suggestioni, incognite e difficoltà che esso comporta, e scoprire così nuove potenzialità e risorse.

“…Sognando Itaca” interpreta efficacemente lo spirito con il quale AIL da sempre è vicina al malato ed al suo percorso di sofferenza. In barca, inoltre, emerge il fondamentale bisogno di relazionarsi e di confrontarsi con l’altro per raggiungere insieme il porto, condividendo tutte le fatiche del percorso.

L’iniziativa si inserisce tra le attività che l’AIL e le sue 81 sezioni provinciali organizzano in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma del 21 giugno. La Giornata, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e istituita permanentemente dal Consiglio dei Ministri, è dedicata all’informazione sulle ultime novità scientifiche nella cura dei tumori del sangue e sui progetti per il miglioramento della qualità della vita dei pazienti.

“…Sognando Itaca” è realizzato grazie al sostegno di Takeda Italia.