Governo Movimento 5 Stelle-Pd, Midulla soddisfatto invita i cittadini ad un’assemblea

69

Francesco Midulla fa sentire forte e chiaro il suo pensiero congratulandosi con il nuovo governo Giallo-Rosso. Democratico Sono molto orgoglioso di questo ruolo da protagonista che il Partito Democratico ha deciso di avere per il Paese in questa delicata fase in cui gli italiani aspettano dal Governo risposte concrete: evitare l’aumento dell’Iva, procedere ad una riduzione delle tasse, realizzare progetti concreti per il lavoro e per le persone più fragili e interventi decisi per la tutela dell’ambiente. Salvini senza alcun briciolo di coraggio ha scelto di abbandonare la nave prima della manovra economica, il PD invece ha colto la sfida, insieme al Movimento 5 Stelle e a LeU, e sta dando vita a un governo di svolta; per usare le parole del segretario Zingaretti. Penso che questo Governo potrà dare risposte anche al nostro territorio, in particolare alle infrastrutture che stiamo attendendo da tempo e che devono essere allineate alle indicazioni pervenute dagli Enti locali e dai cittadini. Penso più in generale alla questione della riduzione delle tasse sul lavoro e alla conseguente creazione di maggior occupazione per i nostri giovani. Penso all’ambiente, che sicuramente oggi rappresenta una sfida in tutti i sensi, anche e soprattutto per Rende. Ci tengo, infine, a ribadire che il Circolo PD di Rende ha il dovere di cogliere la sfida che questo Governo ci suggerisce: l’opportunità dell’unità di intenti attraverso un chiaro percorso all’interno del Circolo affinché si discuta e ci si confronti tutti insieme sul nuovo scenario e sulle nuove opportunità. Così come Zingaretti è riuscito a costruire un programma condiviso, anche il PD di Rende deve aprire un’analoga e molto seria riflessione, da protagonista, e sempre mettendo al  centro l’interesse dei nostri cittadini. L’invito, quindi, è quello di partecipare numerosi all’assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti del Circolo cittadino che si terrà Lunedì prossimo, ore 17:30, presso la Biblioteca di Quattromiglia

Pubblicità