Visita di Matteo Salvini a Cosenza, molti “se” e tanti “ma”. Il parere di Italia In Comune

Pubblicità

La sezione 25 aprile, Italia In Comune Cosenza, attraverso un comunicato stampa si esprime in merito alla diatriba relativa alla prossima visita del leader leghista Salvini a Cosenza

“Nel corso di questi ultimi anni il processo di cambiamento su Cosenza sta raggiungendo livelli sempre più negativi sotto ogni punto di vista e la visita del leader leghista prevista tra qualche giorno altro non è che l’ennesima dimostrazione. 

Non è nostra intenzione star qui a disquisire su cosa rappresenta Matteo Salvini e la sua storica considerazione del “meridione”, lo abbiamo evidenziato più di una volta come sezione, ancor più frequentemente lo hanno evidenziato i nostri leader di partito a partire dal Presidente Federico Pizzarotti e dal Coordinatore nazionale Alessio Pascucci.

Il motivo del nostro intervento è legato alle dichiarazioni del sindaco di Cosenza e del consigliere comunale della Lega Salvini Premier Città di Cosenza che, dimenticando la natura del popolo cosentino, invitano alla calma come se Cosenza non sappia esprimersi anche nella protesta con intelligenza e con senso di responsabilità oltre la proverbiale e famosa goliardia che da sempre ci contraddistingue.

Vorremmo ricordare, inoltre, che è proprio la politica del leader leghista ad aver foraggiato il seme dell’odio e dell’intolleranza nel nostro paese, con richiami ai pieni poteri che ci riportano indietro di quasi un secolo.

Vogliamo affermare con forza che questa deriva dovrà essere affrontata a viso aperto, con le armi delle idee e dei contenuti non altre e Cosenza da sempre è capace ad adoperarle.

Ci vediamo in piazza”

Pubblicità