Crotone, spacciavano droga vicino le scuole utilizzando minorenni

Pubblicità

I carabinieri di Crotone stanno eseguendo, in Calabria ed in altre regioni, un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip distrettuale di Catanzaro, su richiesta della Dda, a carico di 13 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’organizzazione aveva la sua base operativa nel quartiere rom di Crotone denominato “Acquabona” e svolgeva la sua attività di spaccio anche vicino alcune scuole, utilizzando minori.
I carabinieri hanno eseguito anche 5 obblighi di dimora.

Pubblicità