Castrolibero, asilo nido e illuminazione da migliorare, per i consiglieri d’opposizione

54
Anna Giulia Mannarino
Anna Giulia Mannarino

“Molte famiglie di Castrolibero hanno vissuto, e stanno ancora vivendo, un disagio non da poco nel non poter affidare i loro figli all’asilo nido comunale “Collodi” , a tutt’oggi inagibile per via di alcune infiltrazioni d’acqua”. 

Lo affermano in una nota i consiglieri 

Aldo Figliuzzi,Anna Giulia Mannarino e Francesco Calvelli del gruppo di minoranza “Progetto Comune”

“La problematica –prosegue la nota- fa specie se pensiamo che, proprio sul finire del mese di settembre, la struttura è stata oggetto di lavori di ampliamento largamente pubblicizzati dall’attuale amministrazione con toni, forse, di eccessivo compiacimento, e dunque resa disponibile ad ottobre inoltrato al contrario di quanto avviene solitamente, ovvero prima dell’apertura delle scuole. 

Purtroppo, viviamo tempi difficili, e la claudicante fornitura di un servizio sociale così importante per la comunità mette in seria difficoltà coppie, genitori, che altrimenti non saprebbero come comportarsi per poter far fronte ad impegni lavorativi che a queste latitudini sono già difficili di per sé e spesso precari. 

Ecco perché ci piacerebbe che l’amministrazione pro tempore di Castrolibero si impegnasse di più in questioni che afferiscono la quotidianità dei cittadini piuttosto che in eventi o manifestazioni che appaiono tutto sommato secondari rispetto a queste problematiche. 

Basti pensare –concludono i consiglieri di opposizione- alle strade ed agli spazi verdi poco illuminati e che invece, per ragioni di sicurezza e di buon senso, andrebbero potenziati sfruttando magari risorse provenienti dal governo centrale. Anche in questo caso, ci aspetteremmo altro tipo di attenzione da chi guida le sorti del nostro comune”.