Franco Arminio presenta “L’infinito senza farci caso”

Pubblicità

di Federica Costabile

Si è svolta ieri la presentazione de “L’infinito senza farci caso”, nuova raccolta di poesie di Franco Arminio edita da Bompiani. Sala di palazzo Sanseverino-Falcone di Acri gremita per uno, forse l’ultimo, dei poeti che più è riuscito ad avere successo in questi ultimi anni. Veloci i saluti di introduzione dell’assessore alla cultura del comune e un’unica sedia rossa sul palco, senza altri intermediari. 

Una presentazione insolita che si è svolta senza scaletta e in cui si è parlato della valorizzazione del sud e più in particolare dei paesi dell’ Italia interna, tema molto caro all’artista che ha fondato “La casa della paesologia” a Bisaccia, suo paese natio. Le poesie lette sono state scelte da Arminio sul momento. Molti i momenti in cui il pubblico in sala è stato coinvolto, tra canti e riflessione sul tema dell’abitare i luoghi in modo propositivo, in un vero e proprio scambio culturale e umano.

Arminio ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Acri durante il consiglio comunale iniziato quindici minuti dopo la fine della presentazione, premio del quale si è detto molto soddisfatto ed onorato.

Advertisement
Web Hosting