Cosenza: dipendenti comunali ancora senza stipendio

Pubblicità

Nei giorni scorsi da Palazzo dei Bruzi erano arrivate rassicurazioni sulle spettanze arretrate dei dipendenti comunali, ma a quanto pare è stata l’ennesima promessa non mantenuta.

Il Natale non è solo il luccichio abbagliante e ingarbugliato delle luminarie cittadine. Per alcune persone, le festività non necessariamente coincidono con l’affannosa caccia al regalo, tra i brindisi e gli auguri conditi da spensierati risolini. C’è anche chi, i giorni che precedono il Natale, li vive un po’ diversamente.

Ebbene sì, la crisi al Comune di Cosenza non va in ferie nei giorni delle feste, e i problemi dei dipendenti, neppure quelli. Tra i calici alzati degli ormai consueti party prenatalizi e l’angosciante realtà di una vigilia passata a sperare, ci sono purtroppo tante altre situazioni difficili anche nella nostra “bella” Cosenza. Situazioni di famiglie che hanno visto sfumare quella stabilità alla quale erano quasi abituati, lavoratori che attendono lo stipendio e la tredicesima per acquistare anche solo il cibo da mettere sulla tavola. Insomma dovrebbe essere natale per tutti, ma come spesso accade alle nostre latitudini, non è così.

Anche per i dipendenti del comune di Cosenza si sta avvicinando il Natale, ma evidentemente, non tutti hanno contezza di come si potrebbero trascorrere le feste senza soldi in tasca, e così continuano a tergiversare. Tra i lavoratori, molti monoreddito, la paga è essenziale per il sostentamento proprio e delle famiglie. Lo stipendio e la tredicesima sono indispensabili. I dipendenti non ce la fanno più ad andare avanti, pretendono certezze ed è per questo che hanno deciso di riunirsi in assemblea il prossimo 19 dicembre.

Pubblicità