Sab 21 Mag 2022
spot_img
HomeCostume & Società"La Calabria ha un nuovo Presidente",...

“La Calabria ha un nuovo Presidente”, la Cicas spera in una rinascita

Giuseppe Mazzullo, Direttore Generale CICAS, attraverso una nota stampa, porge gli auguri alla Santelli come nuovo presidente della Calabria ed auspica un radicale cambiamento per la regione

“Sviluppo Economico e Produttivo, Trasporti, Ambiente e tutela del territorio, Sanità e Servizi Sociali, devono essere i punti guida .

Ci auguriamo quindi che la scelta degli Assessori sia fatta con criteri di competenza e di determinazione.

La politica calabrese deve recuperare la propria dignità indicando gli obiettivi e incalzanti i burocrati all’esecuzione degli stessi. La Calabria vive una oppressione di stasi provocata soprattutto da Burocrazia Ignorante e negligente che ha rappresentato il freno di questa terra, unitamente al livello mediocre di chi si è proposto come politico.

Ci auguriamo quindi una immediata caratterizzazione del Governo Regionale così come di tutti i membri nei vari Consigli di Amministrazione degli Enti.

Certo, Iole Santelli è il primo Presidente Donna della Regione Calabria, ci aspettiamo ostinazione e determinazione, la lunga carriera politica e di governo dovrebbe aiutarla a discernere per lo Sviluppo della Calabria.

Richiesta immediata di stop ai commissari della Sanità e ripresa di una azione assessorile concreta del comparto Sanitario. Una maggiore attenzione ai problemi sociali.

Trasporti e logistica, Sviluppo Produttivo Agricolo e Turistico sono il viatico da perseguire.

Ambiente e controllo del territorio, significa prevenzione e buon senso, rispetto agli idioti che nel tempo hanno autorizzato la rovina dei territori rurali con l’innesto di proliferazione di cinghiali e di specie che hanno di fatto distrutto l’ecosistema naturale.

La sfida è altissima dopo 5 anni di sciagurato governo Oliverio.

Noi calabresi, derisi anche da tutta la stampa per la non partecipazione al voto, dovremmo iniziare a seguire con la dovuta attenzione ad ogni iniziativa , e riprendere con entusiasmo a discutere delle scelte a dibattere e a dare suggerimenti, così cresce la politica e la partecipazione, la Calabria ha assoluto bisogno di riscatto della sua Soggettività da troppi anni negata e mortificata.”