Dom 7 Giu 2020
Advertising
Home Cronaca Non abbassiamo la guardia. Il Governo...

Non abbassiamo la guardia. Il Governo minaccia un nuovo lockdown

- Advertisement -

Nuovo lockdown?  Tutto dipenderà da come andranno i dati in particolare della prossima settimana, quando si vedranno in maniera chiara gli effetti delle riaperture dal 4 maggio. A spaventare molti esponenti del governo e anche i Governatori sono state le tante, troppe, scene di persone, nella maggior parte dei casi giovani, che passeggiano all’ora dell’aperitivo in molti casi addirittura senza mascherina. Un comportamento irresponsabile che potrebbe portare dal prossimo 3 giugno a un nuovo lockdown, almeno in una parte del Paese.

Fonti parlamentari della maggioranza non escludono affatto l’ipotesi di nuove misure di restrizione che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbero non riguardare però tutto il territorio nazionale. In accordo con le Regioni, il governo potrebbe ad esempio decidere un nuovo lockdown per zone particolarmente colpite dal coronavirus come la Lombardia e il Piemonte (ma non solo), lasciando invece la situazione attuale altrove.

Tra le possibilità c’è ad esempio il ritorno all’autocertificazione per gli spostamenti, il divieto di incontrare amici e parenti e di fare passeggiate oltre alla nuova chiusura di esercizi commerciali appena riaperti. E’ evidente che la situazione economica è serissima ma lasciar ripartire la curva del contagio senza intervenire tempestivamente significherebbe avere non solo conseguenze drammatiche sul piano sanitario ma, appunto, anche economico.