Sab 21 Mag 2022
spot_img
HomeCronacaCosenza: "Che fine hanno fatto i...

Cosenza: “Che fine hanno fatto i 250mila euro per il ponte di via Oberdan?”

Riceviamo e pubblichiamo nota congiunta a firma del Comitato Piazza Piccola e dell’Associazione San Pancrazio

 

Dal rogo che ha colpito il ponte che collegava via Lungo Busento Oberdan e via Von Platten sono passati oramai tre anni. Insieme agli abitanti del quartiere da subito ci siamo attivati per fare pressione sulle istituzioni affinché venissero messi in atto degli interventi risolutivi. Dopo l’occupazione del Comune sono state istituite delle corse speciali dell’Amaco per alleviare, in parte, i disagi dei cittadini e delle cittadine della zona. Questo provvedimento però doveva rappresentare una soluzione temporanea in vista degli interventi strutturali, a distanza di tre anni la situazione rimane critica, si registrano ancora disagi e difficoltà nell’accompagnare i bambini a scuola o nel permettere agli anziani di raggiungere l’altra sponda del fiume. Oltre al costituirsi in parte civile quali sono le reali intenzioni dell’Amministrazione Comunale? Questa è una domanda che sorge spontanea visto che appunto dopo tre anni la situazione è ancora sostanzialmente ferma. 
Dalla deliberazione n.112 del 19/09/2017, riguardante la restrutturazione della passarella ciclopedonale Lungo Busento via Tripodi – Via Oberdan, sappiamo che sono stati stanziati 245.242, 16 euro. Fondi reperiti dalla sottoscrizione di un protocollo tra il Comune di Cosenza e la Regione Calabria per la realizzazione del sistema di mobilità sostenibile dell’area urbana Cosenza – Rende comprendente anche la ciclopolitana, come si apprende dalla deliberazione n.136  del 17/10/2017. Il Comune di Cosenza con la nota 6422 del 21/06/2017 dunque ha chiesto e ottenuto dalla Regione Calabria un finanziamento per la realizzazione degli interventi in oggetto.
Si parla tanto di mobilità sostenibile ma l’inattività dell’Amministrazione Comunale continua a isolare gli abitanti di via Oberdan. Vista l’insufficenza dei servizi, gli abitanti che ne sono in possesso, sono costretti a prendere l’automobile per spostarsi da una parte all’altra del fiume. 
Se i fondi ci sono pretendiamo che il sindaco Mario Occhiuto faccia chiarezza sul perchè gli interventi sul ponte sono fermi. Sappiamo dal quadro economico preliminare della deliberazione n.112 del 19/07/2017 che per la rimozione della passerella in legno era prevista una spesa di 10.000,00 euro. Ad oggi la rimozione della passerella è l’unico intervento che è stato fatto, i lavori sono stati affidati alla ditta EDILCOSTRUZIONI F.I. con sede a Casali del Manco, per tali lavori sappiamo dalla determinazione dirigenziale, presente nel Registro Generale al n.1185/2019, sono stati spesi 20.350,00, già liquidati in favore della ditta. Come mai sono stati spesi il doppio dei soldi inizialmente previsti? Come mai ad oggi i lavori sono fermi ed il ponte continua ad essere chiuso? L’Amministrazione Comunale ed il sindaco Mario Ochiuto si sono dimenticati degli abitanti di via Oberdan? Pretendiamo delle risposte urgenti.