Home Attualità Cosenza, biciclette transito in città. Spadafora:"...

Cosenza, biciclette transito in città. Spadafora:” Avere maggiore senso civico”

Un’intensificazione dei controlli della Polizia Municipale e un appello ai cittadini ad avere maggiore senso civico.

Parte da questi due presupposti l’iniziativa del Presidente della Commissione consiliare trasporti Gisberto Spadafora che, nel preannunciare per la prossima settimana un’apposita seduta dell’organismo consiliare alla presenza del Comandante della Polizia Municipale, ricorda a tutti gli utilizzatori  delle due ruote che sull’isola pedonale è vigente l’ordinanza emanata dal Sindaco Mario Occhiuto che ha vietato, sulla stessa isola pedonale, l’utilizzo di biciclette o altri mezzi simili, tranne nel caso si tratti di minori degli anni 12 ed accompagnati da almeno un congiunto di maggiore età, o nel caso di trasporto “a braccia”.

Spadafora ricorda, inoltre, che chi transita sull’isola pedonale in sella a biciclette elettriche e non, spesso a velocità sostenuta e noncurante dei pedoni, è passibile di sanzioni.  “Per chi vìola il provvedimento – sottolinea il Presidente della Commissione trasporti – è prevista una sanzione da 25,00 a 500,00 euro con  l’ulteriore misura del sequestro, in caso di reiterazione della violazione”.

Spadafora ha già avuto un’interlocuzione con il  Comandante della Polizia Municipale, ing.Alessia Loise, la quale ha già disposto   controlli più stringenti. Controlli ai quali si procederà anche sul Parco del Benessere per disciplinare meglio il transito, lì consentito, delle biciclette e degli altri mezzi simili.

“Peraltro proprio ieri – afferma ancora Gisberto Spadafora – sul Parco del Benessere è stato inaugurato un nuovo luogo d’incontro dedicato alla degustazione light e dove è possibile anche ascoltare musica dal vivo. Siamo molto soddisfatti – sottolinea, inoltre, il Presidente della commissione trasporti di Palazzo dei Bruzi – di come la città stia rispondendo alle sollecitazioni dell’Amministrazione comunale sulla strada della realizzazione della green city e di nuove forme di mobilità sostenibile, più consone alle mutate esigenze indotte dall’emergenza Covid.

Quindi condividiamo appieno l’utilizzo, per gli spostamenti, delle biciclette, dei monopattini ed altri mezzi simili, ma è importante rispettare l’ordinanza del Sindaco Occhiuto che, nell’emanare il provvedimento di divieto sull’isola pedonale, ha inteso contemperare i principi della mobilità sostenibile con quelli di sicurezza urbana e di  tutela della incolumità delle persone, anche alla luce di numerose segnalazioni di pericolo pervenute all’Amministrazione comunale derivanti dall’utilizzo di biciclette o di altri mezzi simili”.

Di qui l’invito di Gisberto Spadafora a tutti gli appassionati del pedale “ad essere più prudenti, alla luce delle molteplici segnalazioni ricevute nonché di qualche incidente che si è già verificato.

L’isola pedonale – afferma il Presidente della Commissione consiliare trasporti – è soprattutto un luogo dove i bambini devono giocare sereni e i loro genitori devono stare tranquilli. Bisogna diffondere quanto più è possibile – ha aggiunto Gisberto Spadafora – la cultura di una nuova mobilità nella quale va contemplato anche un corretto utilizzo della bicicletta ed un maggiore senso civico”.