Dom 25 Ott 2020
Advertising
Home Sport Volley Vibo concede il tris. Verona...

Volley Vibo concede il tris. Verona superata al tie-break

Dopo Milano e Padova, anche Verona cade sotto i colpi di Vibo Valentia: terza vittoria consecutiva per la Tonno Callipo Calabria, che supera al tie-break la NBV Verona. Sono serviti, dunque, 5 set ed una prova di grande carattere della squadra di Baldovin per portare a casa il primo successo stagionale: i vibonesi, infatti, sono stati bravi a recuperare quando si sono trovati sotto 2-1 e sono così riusciti a portare a casa i due punti.

Il match

Sulla scia dei due successi precedenti, la Tonno Callipo parte bene anche in questo match portando a casa il primo set con il punteggio di 25-22. Verona non ci sta e prova a scappare nel secondo parziale, Vibo inizia ad andare a corrente alternata, resta, in qualche modo, a contatto, ma deve cedere 25-23. Nel terzo set la squadra calabrese sembra fare un passo indietro e cala di rendimento: gli ospiti non si fanno pregare e chiudono 25-20. Il match sembra aver preso la strada verso il Veneto, ma Vibo non ci sta e nel quarto set sale in cattedra chiudendo con relativa facilità 25-17 e portando così il match al tie-break.

Il quinto set vive all’insegna dell’equilibrio. I veronesi arrivano fino all’11-10, ma poi si materializza la svolta. Vibo pareggia a quota 11 e da lì in poi è perfetta in difesa: Abouba realizza due punti fondamentali per il 13-11; il pallone non cade più nel campo della Tonno Callipo e la logica conseguenza è il 15-11 finale.

I due punti di Abouba sull’11 pari (in totale sono 14) sono stati fondamentali, ma il grande protagonista è stato Thibault Rossard, top scorer con 20 palloni messi a terra. Stessa cifra per il veronese Kaziyski, ma questa volta il fuoriclasse bulgaro non è riuscito a far fuori la Tonno Callipo. A Vibo, infatti, ricordano bene l’impresa del giocatore ex Trento. Proprio con la maglia dell’Itas Diatec, Kaziyski riuscì a fermare Vibo nei quarti di finale dei playoff del 2009. In gara uno, al quinto set, con la Tonno Callipo davanti 14-10, il bulgaro mise a segno 5 ace di fila annullando ben 4 matchball e permettendo ai suoi di chiudere poi 19-17. La serie finì poi 3-0 per Trento, ma la sfida per Vibo (che portò anche in gara 3 Trento al tie-break) subì uno scossone negativo proprio grazie agli ace di Kaziyski.

Al di là del ricorso storico, quella di stasera è la terza vittoria consecutiva per la Tonno Callipo, che si porta a quota 8 in classifica al quarto posto. Domenica prossima contro Ravenna la possibilità di proseguire la serie positiva.