Home Sanità Covid Calabria, aumento dei casi. Cosenza...

Covid Calabria, aumento dei casi. Cosenza ospedale in affanno, occupati tutti i posti letto

Nuovo record di contagi in Calabria: la fiammata di ieri del Coronavirus porta a 179 i nuovi positivi registrati in 24 ore, 13 in più del giorno precedente. Dopo il picco dei giorni scorsi, ottobre sta per concludersi con un notevole innalzamento della curva giornaliera dei contagi.

Preoccupano anche i numeri dei ricoveri ospedalieri e l’impegno delle corsie che solo a Cosenza ha raggiunto i 31 ricoveri di cui 28 nel reparto di malattie infettive dell’Annunziata e nel reparto di rianimazione. In conseguenza delle forti criticità registrate in tutto il dipartimento di emergenza-urgenza hanno, riattivata la tenda per il pre-triage nel piazzale antistante il pronto soccorso.

I 179 nuovi contagi da Coronavirus registrati oggi in Calabria iniziano a sollevare dunque una certa preoccupazione. L’indice di infettività, ossia la progressione dell’infezione, ha raggiunto un valore 1,4 (crescita sostenuta), laddove due è la soglia di attenzione fissata dall’unità di crisi nazionale per eventuali misure restrittive.

Oltre ai numeri da tenere sotto controllo c’è la progressione dei casi, l’impegno degli ospedali e la capacità operativa dei servizi epidemiologici del territorio deputata al contact-tracing, ai tamponi, ai monitoraggi e alle cure domiciliari. Fino al 25 settembre il virus ha viaggiato su un rapporto di positivi, rispetto ai test praticati, del tre per cento. Il balzo, al 4,48 per cento è stato segnato il 16 ottobre.

Da allora il dato è rimasto stabile ma riavvolgendo il nastro e partendo dagli inizi di agosto si osserva una progressione che subisce scossoni in crescita ogni 10 giorni. Il tempo medio di incubazione del virus, appunto.