Home Sanità Boccia a Cosenza tra contestazioni e...

Boccia a Cosenza tra contestazioni e richieste

Giunge a Cosenza con qualche minuto di ritardo sulla tabella di marcia. Francesco Boccia arriva in elicottero nel piazzale merci a Vaglio Lise dove sorgerà a breve l’ospedale militare da campo, insieme al capo della Protezione Civile nazionale Angelo Borrelli.

Ad accogliere il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, il presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì, il sindaco Mario Occhiuto e il delegato attuatore per l’emergenza sanitaria Antonio Belcastro, tanti giornalisti ma anche molti contestatori che chiedono al governo, tramite il suo interlocutore, di riaprire gli ospedali chiusi per dotare la Calabria dei posti letto necessari a fronteggiare l’emergenza Covid e non sprecare ulteriori risorse umane ed economiche per allestire ospedali da campo. 

Basterebbe riaprire i 18 ospedali chiusi ingiustamente negli anni scorsi – chiedono a Boccia – per colmare le falle del sistema.