Home Attualità Dpcm Natale, l'Ue: "Evitare assembramenti messe"....

Dpcm Natale, l’Ue: “Evitare assembramenti messe”. Meglio cerimonie online o in tv

Mentre il governo Conte propone di anticipare la messa della notte di Natale, per rispettare il coprifuoco notturno, con il parere favorevole della Cei, dalla Ue arriva una proposta decisamente più drastica: celebrare la messa di Natale a distanza, in diretta tv, web e radio. Una idea che non piacerà a molti, ma che si impone per evitare assembramenti a rischio contagio negli eventi più grandi e di rilievo nazionale.

Non c’è ancora niente di definitivo, si tratta solo di voci che si rincorrono tra i corridoi della sede della Commissione europea. I membri Ue, infatti, stanno lavorando a una bozza di linee guida di misure anti-Covid per Natale che siano il più possibile comuni all’interno dell’Unione europea.

Nelle linee guide, la Commissione Ue raccomanda di non consentire gli assembramenti e in particolare “di evitare cerimonie religiose con grossi assembramentisostituendole con iniziative online, in tv o alla radio“. Stando alle indiscrezioni circolate in queste ore sulla stampa. Il documento dovrebbe essere approvato dalla Commissione il 2 dicembre.