Home Costume & Società Solidarietà Il Covid non blocca "la Befana"...

Il Covid non blocca “la Befana” dei carabinieri

La pandemia non blocca le buone azioni. Cambiano le regole, ma il contenuto resta uguale. E così anche quest’anno i Carabinieri organizzeranno “La Befana della Biodiversità”, un evento speciale di educazione ambientale e solidarietà, a favore dei piccoli degenti del reparto di pediatria dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme, diretto con passione da Mimma Caloiero.

L’emergenza sanitaria in corso, a differenza di quanto avvenuto negli ultimi 3 anni, non permetterà un incontro “fisico” all’interno del reparto ma, al contempo, non impedirà di inviare un chiaro messaggio di calore e vicinanza dell’Arma.

I Carabinieri del Reparto Tutela Biodiversità di Catanzaro e del Gruppo di Lamezia Terme, con la collaborazione e supporto dei Dirigenti del Presidio Ospedaliero, “adotteranno” simbolicamente il reparto di pediatria incontrando i medici, il personale sanitario e i genitori dei piccoli per ringraziarli e sostenerli nella loro opera quotidiana.

Quest’anno visto il pericolo covid-19 l’incontro si svolgerà nella zona antistante l’ingresso principale dell’Ospedale lametino. Nell’occasione saranno consegnati doni e materiale educativo per continuare il percorso di cultura e sensibilizzazione alla convivenza civile e al rispetto dell’ambiente, promuovendo la conoscenza e l’amore per la natura e la biodiversità.