Home Attualità Varianti covid, Miozzo (CTS): "Se ci...

Varianti covid, Miozzo (CTS): “Se ci sono rischi le scuole devono chiudere.”

Il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, si mostra preoccupato per la scuola a causa dell’evoluzione del contagio, aggravato dalle nuove varianti del coronavirus.

“Dobbiamo però dimostrare che questa nuova variante può ostacolare la normale attività scolastica. Se anche nel nostro Paese si evidenzierà che ragazzi e bambini sono portatori certamente si deve chiudere, anche se questa prospettiva mi provoca un grande dolore”, ha dichiarato.

La scuola sta già ricevendo “attacchi” dalle varianti covid-19: già diversi i focolai sparsi nel territorio ma ancora è presto per fare previsioni.

Lo stesso Miozzo in un’intervista a La Repubblica ha spiegato anche quella che per lui sarebbe la “terapia più efficace” al Coronavirus: ”Un lockdown totale per altri due mesi, ma non possiamo permetterci questa terapia: il Paese è in grave sofferenza con milioni di persone in  stato di assoluta precarietà e il governo non è in grado di supplire alle necessità”.

Miozzo evidenzia perché è importante mantenere un equilibrio tra le necessità di alcune settori e i rischi legati alla pandemia. Come nel caso della riapertura dei ristoranti la sera: “Sarebbe anche possibile se solo fossimo in grado di garantire un rigoroso meccanismo di controlli, cosa che fino ad ora non è stato”.