Sab 17 Apr 2021
Advertising
Home Cronaca Reddito di cittadinanza ad immigrati, stranieri...

Reddito di cittadinanza ad immigrati, stranieri denunciati a Cosenza

Agli spacciatori, mafiosi, rapinatori, usurai, ladri, evasori fiscali, all’esercito di percettori indebiti del reddito di cittadinanza si aggiungono gli immigrati, mentre gli italiani onesti devono continuare a lottare con le unghie e con i denti per riuscire a sopravvivere alla crisi economica.

Ma avvengono i controlli all’atto della presentazione delle domande? Pare proprio di no, posto che puntualmente i militari riescono a scovare i furbetti. Ogni giorno aumenta il numero di coloro che vengono scoperti a parassitare sulle casse dello Stato. Centinaia di migliaia di euro andati a chi non ne aveva diritto, magari a discapito di chi ne avrebbe avuto realmente bisogno.

Sono 239 gli immigrati denunciati dalla guardia di Finanza alle Procure della Repubblica di mezza Italia. Beccati a beneficiare del reddito di cittadinanza senza averne i requisiti a Milano, Napoli, Roma, Cosenza, Lodi, Bari, Torino, Pavia; Massa, Agrigento, Foggia; Genova, Vercelli, Pisa, Latina, Imperia e Rovigo.

Gli immigrati avevano presentato una documentazione falsificata all’ufficio Inps. Nessuno di loro aveva titolo a ricevere il beneficio, non possedendo il requisito di residenza. Ricevuto il Pin, si erano recati in posta per ricevere la card elettronica prepagata, ma i finanzieri li avevano identificati e bloccati.