Gio 13 Mag 2021
Advertising
Home Cronaca In "zona arancione", ma con numeri...

In “zona arancione”, ma con numeri spaventosi. 50 morti in 10 giorni a Cosenza

Da domani la Calabria rientrerà tra le “zone arancioni”, ma la situazione rimane molto critica. Solo nella provincia di Cosenza ancora tante le morti da Covid-19. Quel che preoccupa di più è il fatto che il virus ormai contagia anche le persone sotto i 60 anni e causa diversi ricoveri in ospedale; a dire la verità abbiamo anche due persone ricoverate di età compresa tra i 25 e i 45 anni il che dovrebbe fare riflettere sulla pericolosità del virus.

La provincia di Cosenza è arrivata a contare 50 decessi per Covid-19 in 10 giorniIeri, sempre solo nella provincia bruzia, 8 persone hanno perso la vita per questo maledetto virus.

I numeri danno la misura di quanto sia seria la situazione e di come l’unica possibilità per non rischiare è quella di mantenere le misure di isolamento sociale e di prevenzione del Coronavirus, specialmente in questa fase in cui diverse varianti dello stesso virus stanno circolando anche in Calabria, in attesa che i vaccini possano produrre gli effetti sperati.