Ven 18 Giu 2021
Advertising
Home Costume & Società La risurrezione di “Martinello”, uno dei...

La risurrezione di “Martinello”, uno dei miracoli di San Francesco da Paola

Il fondatore dell’ordine dei Minimi, San Francesco di Paola, ha compiuto vari miracoli, eventi prodigiosi dettati dalla tradizione depositati per il processo di beatificazione del santo. Tra questi racconti, che si trovano nella maggior parte dei casi nella biografia scritta da uno dei suoi discepoli in forma anonima, anche la risurrezione di “Martinello”.

Martinello era il nome che il santo calabrese aveva dato a un agnellino a cui voleva molto bene. Durante i lavori per la costruzione della chiesa nella città di Paola, gli operai affamati lo rubarono e lo mangiarono al forno.

Quando se ne accorse, il santo chiese agli operai cosa avevano fatto della sua pelle e delle ossa, e gli dissero che li avevano gettati nel forno.

Francesco si avvicinò al forno, guardò il fuoco e chiamò Martinello, e dal forno uscì l’agnellino completamente intatto, belando allegramente al vedere il suo padrone.

 

Preghiamo oggi per tutti coloro i quali hanno la responsabilità di prendersi cura del nostro popolo in questi momenti di crisi.  Perché San Francesco li aiuti e dia loro forza, perché il loro lavoro non è facile. E che quando ci siano differenze tra loro, capiscano che, nei momenti di crisi, devono essere molto uniti per il bene del popolo, perché l’unità è superiore al conflitto.